Home Musica Sanremo 2021, tutti i cantanti in gara: il web tuona “Non sono...

Sanremo 2021, tutti i cantanti in gara: il web tuona “Non sono dei Big”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:29
CONDIVIDI

Ecco l’elenco completo dei 26 cantanti in gara al Festival di Sanremo 2021. Tantissimi nomi nuovi quest’anno, ma il web insorge.

amadeus sanremo

La direzione artistica di questo Festival di Sanremo 2021 è molto chiara: sarà una kermesse indie e totalmente centrata verso il presente, verso il futuro, con una foltissima schiera di artisti provenienti dalla scena indipendente.

Amadeus rivoluziona tutto ancora una volta e “premia”, come ha sempre detto, le canzoni e non gli artisti. E’ per questo che, di fatto, a ben vedere, come ha tuonato il web, di “Big” vecchia scuola non ce ne sono, se non forse quella Orietta Berti le cui condizioni di salute hanno fatto preoccupare.

Per il resto, invece, grande spazio alla musica indipendente, di quella che nasce dal basso. Coma Cose, Lo Stato Sociale, Random, Gion Evan, Ghemon, Bugo e tanti altri: ecco l’elenco completo dei brani e delle canzoni che ascolteremo in questa kermesse dell’Ariston che sembra proprio segnare uno spaccato.

In un anno pazzo come questo 2020, infatti, non potevano mancare tantissime sorprese. Una cosa, però, è certa: tutti coloro che sono appassionati di musica “indie”, o presunta tale, non potranno non essere soddisfatti. 

LEGGI ANCHE -> Sanremo 2021, svelati i nomi di alcuni Big: faranno molto discutere

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

Sanremo 2021, dai Coma Cose a Gion Evan e Fulminacci: tutti i cantanti in gara

California e Fausto Lama, i Coma Cose
California e Fausto Zanardelli

Amadeus ha scelto i 26 cantanti che saliranno sul palco al Festival di Sanremo 2021 ed è subito impossibile non notare un fatto: a differenza degli altri anni, infatti, la cosiddetta “quota talent” è davvero ridotta all’osso.

Soltanto Gaia Gozzi, infatti, ha subito di recente il “lancio” e la spinta di Amici, mentre Annalisa (anche lei arrivata da Maria De Filippi), Noemi (proveniente da X Factor ma in attesa di un rilancio discografico) e Francesca Michielin (in coppia con Fedez dopo il grande successo di “Magnifico) ormai sono artiste affermate e dall’identità artistica chiara.

LEGGI ANCHE -> Stasera in tv Rai, programmazione: la proposta del palinsesto odierno

Insomma, ci sarà da divertirsi: sarà un Sanremo di cantautori, come Max Gazzé e l’eccentrica Trifluoperazina Monstery Band, come Ghemon ed Ermal Meta. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti.

C’è grande attesa anche per il duo Colapesce-Dimartino che, dopo uno straordinario album insieme “I mortali”, sfrutteranno questa grande occasione, così come  per Gli Extraliscio e Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti, questi ultimi dei veri e propri fari della scena indie, basti pensare che quest’ultimo ha fondato una delle primissime (se non la prima) etichetta indipendente che si è proposta come via differente a quella delle Major, La Tempesta Dischi, segnando una vera e propria rivoluzione in questo senso.

Francesco Renga, Malika Ayane e Lo Stato Sociale in attesa di un rilancio discografico

Diana Poloni fidanzata francesco Renga
Francesco Renga (Fonte: Instagram)

Non è chiaramente un’ultima spiaggia per loro, ci mancherebbe altro, tuttavia allo stesso tempo dovranno necessariamente sfruttare questa occasione per cercare una sorta di rilancio dopo alcuni brani ed album che, sebbene a -mio- umile parere non fossero affatto male, dal punto di vista delle vendite hanno stentato.

Stiamo infatti parlando di Francesco Renga. “Insieme: Grandi Amori” ha sancito un cambiamento importante nella sua carriera dal punto di vista sonoro che forse non è ancora stato digerito al meglio da parte di tutti i suoi fan, ma non si può certo dire non fosse una canzone centrata su ciò che oggi la musica italiana è e vuole essere (in tal senso, forse, la scelta di Dario Faini alla produzione).

Dopo due anni di totale silenzio, o quasi, invece, Noemi torna su quel palco che le ha dato tantissime soddisfazioni ormai parecchi anni fa. Il suo ultimo album risale al 2018, “La Luna”, il quale ha convinto la critica ma meno le vendite: questo potrebbe essere un gran bel rilancio per lei, sul cui talento e sulla cui voce nessuno ha mai avuto niente da dire.

Discorso leggermente diverso, invece, per Lo Stato Sociale: la band, infatti, dopo la partecipazione di due anni fa con “Una vita in vacanza”, che ha di fatto aperto le porte del Festival all’indie, è un po’ scomparsa, rinchiusa in sé stessa. “Sentimento estero”, “DJ di M****” e “AutocertifiCanzone” non hanno ottenuto lo stesso successo, forse, sperato in partenza, tuttavia la loro fanbase è davvero molto solida.