Home Storie Fabio Rovazzi, grande dolore e addio immediato: non poteva fare altro

Fabio Rovazzi, grande dolore e addio immediato: non poteva fare altro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:17
CONDIVIDI

Fabio Rovazzi ha provato un grande dolore e una sofferenza che ha portato all’addio di una persona a lui molto legata.

Gabio Rovazzi Paolo Bonolis
Fabio Rovazzi

Dopo l’inizio della storia tra Fabio Rovazzi e Kokeshi la ragazza era scomparsa da Youtube dove torna un anno dopo per spiegare anche il motivo di quanto accaduto. In molti l’avevano accusata di aver smesso di andare in onda per via della storia con il cantante e per aver raggiunto obiettivi economici, la realtà era sicuramente molto più dolorosa di quanto potessimo mai aspettarci. L’ha voluto spiegato ai suoi fan. Siamo sicuri che di questa situazione abbia sofferto anche Fabio Rovazzi molto legato alla ragazza con la quale vive un’intesta storia d’amore.

Leggi anche —> Chi è Kokeshi?

Kokeshi spiega il suo addio ai fan

Ecco le motivazioni che hanno portato Kokeshi all’addio: “La mia mancanza di autostima mi ha fatto fare un grosso errore, quello di esagerare in certi atteggiamenti come ammiccamenti, pose sensuali e cose di questa sfera. Ci ho messo qualche mese a capire perché fosse un errore. Questo mio modo di scherzare hanno fatto credere a qualcosa che io non sono. Io in realtà sono sempre stata insultata sul web, scambiata per una facilona in pratica. Non mi ha mai dato fastidio, ma poi ho capito che la colpa era mia che non mi ero fatta capire. Rendermi conto di questa cosa mi ha fatto crollare, la mia autostima è in un cassonetto”.

Leggi anche —> La loro storia

“Nel secondo periodo in cui ho iniziato a starci male mi sono innamorata e quando si è saputo che stavo con Fabio Rovazzi è scoppiata la terza guerra mondiale nei direct e nei commenti. Me lo aspettavo ma non così tanta, è stata una faticaccia. Sono stata male per tutti gli insulti perché mi è stato dato della mantenuta e della scalatrice sociale. Ero già a terra e questa cosa non l’ho mandata giù. Non posso provarvi di quanto siamo innamorati”.