Home Serie TV Il Paradiso Delle Signore si ferma? Fan preoccupati: la decisione della Rai

Il Paradiso Delle Signore si ferma? Fan preoccupati: la decisione della Rai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:42
CONDIVIDI

E’ tutto pronto per un grande “piano di riserva” de Il Paradiso Delle Signore? Ecco di che cosa si tratta e che cosa sta succedendo.

il paradiso delle signore
Il Paradiso Delle Signore

Il Paradiso Delle Signore è uno dei programmi Rai più interessanti di tutti e che, soprattutto, ha dimostrato di avere un pubblico non solo trasversale ma crescente in ogni puntata. Adesso, però, durante le feste di Natale, che cosa accadrà?

In molti se lo stanno chiedendo dal momento che i fan vogliono sapere come proseguiranno le trame dei numerosi protagonisti della serie che ormai da qualche tempo a questa parte sta andando in onda con enorme successo su Rai Uno.

Ecco che cosa potrebbe accadere, nel caso in cui ci fosse bisogno è pronto anche un piano B? Tutti i dettagli.

LEGGI ANCHE -> Flavio Insinna, grande spavento in diretta: il pubblico trattiene il fiato

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Il Paradiso Delle Signore Rai (@ilparadisodellesignorerai)

Il Paradiso Delle Signore, anticipazioni prossime puntate: c’è un “piano B”?

il paradiso delle signore logo
Il Paradiso Delle Signore

Il Paradiso Delle Signore come sappiamo sta avendo sempre maggior successo tra le serie tv made in Italy e targate Rai: ogni pomeriggio, infatti, questa bellissima fiction sta tenendo milioni e milioni di italiani collegati allo schermo, tuttavia c’è il rischio che possa fermarsi per le festività natalizie.

E’ davvero così oppure no? I possibili scenari potrebbero essere due: se si fermeranno come l’anno scorso, infatti, il tutto accadrà ovviamente in concomitanza con il classico cambio di palinsesto per i giorni di festa, magari dando spazio a celebrazioni religiose o quant’altro.

LEGGI ANCHE -> Gilles Rocca, nuova opportunità per lui? L’indiscrezione

Dall’altra parte, invece, la seconda ipotesi, più remota, è quella di far proseguire il tutto dal lunedì al venerdì normalmente anche se, magari, quel giorno è considerato festivo.

Al momento sembra essere più probabile la prima strada, con il secondo che è e rimane un “Piano B”.