Home Televisione Antonella Clerici in lacrime: “Quante emozioni mi hai fatto provare”

Antonella Clerici in lacrime: “Quante emozioni mi hai fatto provare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:06
CONDIVIDI

Antonella Clerici ha avuto modo di ricordare un grandissimo del mondo dello sport e del calcio che è morto: parole struggenti.

Antonella Clerici foto Instagram
Antonella Clerici

Antonella Clerici ha voluto ricordare un personaggio davvero molto importante del mondo dello sport che purtroppo è venuto a mancare qualche ora fa e che siamo sicuri lascerà un vuoto immenso nel cuore di tutti coloro che hanno amato questo sport, ossia il calcio. Stiamo infatti parlando di Paolo Rossi.

Ecco l’ultimo saluto della conduttrice di E’ Sempre Mezzogiorno che sicuramente quest’oggi in trasmissione avrà modo di ricordare questa grandissima persona, un grande uomo ancor prima che un campione nel mondo dello sport. Il suo ricordo.      

LEGGI ANCHE -> Paolo Rossi e Maradona: una strana coincidenza li accomuna dopo la morte

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Antonella Clerici (@antoclerici)

Antonella Clerici ricorda Paolo Rossi: parole commoventi

paolo rossi
Paolo Rossi (Getty Images)

Il suo ricordo è davvero commovente ed ha lasciato un vuoto immenso per chi, come lei, è tifosa juventina ed ama lo sport. Insomma, un vuoto davvero enorme che nessuno potrà mai lasciare ma, proprio per questo, rimarranno per sempre intatte nella memoria di tutti i suoi amatissimi fan le sue opinioni a Sky, Mediaset e Rai, compagnie televisiva per cui aveva avuto modo dopo il ritiro di collaborare.

LEGGI ANCHE -> Federica Cappelletti moglie Paolo Rossi: l’ultimo saluto prima dell’addio

Insomma, anche una grande del monto della tv come Antonella Clerici ha voluto ricordare Paolo Rossi, grande uomo e grande calciatore che si è spento poche ore fa ma che, siamo sicuri, rimarrà sempre vivo nella memoria di tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di vederlo giocare.

Ecco il suo post Instagram che è subito diventato virale: la mente infatti non può non andare a quel magico mondiale del 1982 in cui l’Italia è salita sul tetto del mondo. Insomma, una grandissima soddisfazione.