Home Televisione Grande Fratello Vip a Capodanno: una conduttrice furiosa per la scelta

Grande Fratello Vip a Capodanno: una conduttrice furiosa per la scelta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:01
CONDIVIDI

Il Grande Fratello Vip in onda a Capodanno, qualcuno a Mediaset non gradisce il cambiamento di programma: una conduttrice reagisce male.

Grande Fratello Vip Capodanno
Grande Fratello Vip

Il Grande Fratello Vip andrà in onda a Capodanno ma qualcuno a Mediaset non ha gradito la scelta dell’azienda: una conduttrice ha reagito molto male, ecco perchè.

Malcontento a Canale 5, secondo il portale Dagospia che ha rivelato una notizia davvero inaspettata. Come ormai è noto il reality timonato da Alfonso Signorini accompagnerà i telespettatori anche nella serata del 31 dicembre.

Una scelta particolare quella di Mediaset che per questo Capodanno “speciale” ha optato per una scelta diversa dal solito. La decisione non ha lasciato indifferente Federica Panicucci che sembrerebbe in disaccordo: come mai?

LEGGI ANCHE -> Grande Fratello Vip, nuova squalifica in arrivo? Un’altra bestemmia nella Casa

Grande Fratello Vip a Capodanno: la Panicucci non gradisce

Grande Fratello Vip Capodanno
Federica Panicucci

Secondo Dagospia la conduttrice ci sarebbe rimasta molto male in quanto il reality andrà a sostituire lo show che ormai da anni accompagna il Veglione di Canale 5, Capodanno in Musica.

La Panicucci aveva già annunciato, a novembre, la riconferma del suo programma per la notte del 31 dicembre ma all’improvviso Mediaset ha cambiato le carte in tavola. Sempre secondo il sito Federica avrebbe avuto pronto già l’outfit per la serata e ci sarebbe quindi rimasta molto male per essere stata tagliata così brutalmente.

LEGGI ANCHE -> Grande Fratello Vip, brutta caduta: arriva l’ambulanza?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Grande Fratello (@grandefratellotv)

La scelta di mandare in onda il Grande Fratello Vip a Capodanno è sicuramente dipesa, innanzitutto, dagli ascolti e il successo che sta riscuotendo il programma. Pare che a convincere l’azienda sia stato anche il fatto che il reality comporta un minore dispendio e anche organizzazione dato che i suoi protagonisti vivino all’interno del bunker e sono fuori da ogni pericolo di Covid.