Home Televisione Katia Ricciarelli e Alberto Sordi: una grande storia d’amore e quel segreto

Katia Ricciarelli e Alberto Sordi: una grande storia d’amore e quel segreto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:45
CONDIVIDI

Katia Ricciarelli ha raccontato, recentemente, qualche aneddoto su un suo ex fidanzato molto famoso: una vera e propria icona del cinema: di chi si tratta?

Katia Ricciarelli fidanzato
Katia Ricciarelli, la confessione su un ex fidanzato

Katia Ricciarelli si è lasciata andare ai ricordi: ha avuto un ex fidanzato molto noto, che forse alcuni non conoscono. Non parliamo di Pippo Baudo, ovviamente, ma di un attore che ha fatto breccia nel suo cuore molto prima.

Si tratta di Alberto Sordi, con il quale iniziò una frequentazione nel 1972; ecco che cosa ha rivelato la Ricciarelli al settimanale Di Più.

Katia, attualmente, è impegnata nel programma Io e Te di Pieluigi Diaco, che ha sostituito Vieni da me di Caterina Balivo. La cantante è ospite fissa della trasmissione e dispensa consigli sulle questioni amorose che i telespettatori le sottopongono. Tuttavia non si limita a questo, fornendo anche delle pillole molto interessanti sul mondo della lirica: la Ricciarelli ha detto, infatti, di sentirsi libera di parlare di quello che più le piace all’interno del suo spazio nel programma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Katia Ricciarelli, la sua confessione su Pippo Baudo

Katia Ricciarelli, la sua storia con Alberto Sordi

Katia Ricciarelli fidanzato
Katia Ricciarelli: l’ex fidanzato Alberto Sordi

La cantante ha raccontato che l’attore, nel 1972, le aveva inviato cento rose gialle nel suo camerino, dopo averla vista recitare nella Giovanna D’Arco di Giuseppe Verdi. I fiori, aveva ammesso più tardi Sordi, li aveva pagati la produzione, ma lui le aveva offerto la cena: “Ero agitatissima ha raccontato Katia Ricciarelli – beveva poco era brillante ed elegante, alla fine pagò anche il conto”.

La cantante ha poi confessato che tra i due è scoppiata la passione; avevano iniziato a frequentarsi e poi una vera e propria storia, approvata dai parenti di Albertone: “Le sorelle di Sordi dicevano che ero un buon partito perché lavorando non avrei mai intaccato il patrimonio di famiglia” ha ammesso la Ricciarelli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Katia Ricciarelli e il passato doloroso: il tentativo di suicidio

Parlando dell’iconico attore, Katia ha ammesso di essere innamorata del suo “essere libero”, ma anche che Alberto non fosse molto romantico: “Buttava tutto sullo scherzo, ero molto ironico. Forse è per questo che le donne non resistevano al suo fianco. Non nascondo che a me piaceva molto”. La Ricciarelli non ha raccontanto molto altro sulla sua relazione con Sordi, se non che lui la chiamava “pancottina”.