Home Personaggi Vladimir Luxuria, l’avete mai vista quando era uomo? La foto, è irriconoscibile

Vladimir Luxuria, l’avete mai vista quando era uomo? La foto, è irriconoscibile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:12
CONDIVIDI

Vladimir Luxuria è una vera e propria icona della libertà. E’ stata ed è ancora oggi un simbolo per tutti i trans: l’avete mai vista uomo? La foto.

Vladimir Luxuria contro Salvo Veneziano

Ha avuto una vera e propria doppia vita Vladimir Luxuria che è nato il 24 giugno 1965 a nome Wladimiro Guadagno, questo il suo nome da uomo, che poi ha iniziato a capire che quello non era il suo corpo, che la sua anima meritava qualcosa di diverso.

E così è iniziata la sua seconda vita con il nome di Vladimir Luxuria e che, soprattutto, è riuscita finalmente a cambiare la propria vita in meglio.

Vera e propria icona di libertà, di colei che lotta con molta forza ed insistenza per tutti quei diritti degli oppressi, di chi ha voglia di urlare liberamente le proprie scelte senza avere alcuna preoccupazione di essere discriminati. 

Questo e molto altro è Luxuria, ma l’avete mai vista quando era ancora un uomo? Ecco la foto, è cambiata davvero tantissimo.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pierluigi Diaco, addio al suo cane Ugo? Forse non lo vedremo più

Vladimir Luxuria uomo: la foto, è cambiata tantissimo

vladimir luxuria uomo
Vladimir Luxuria uomo

Vladimir Luxuria era Wladimiro Guadagno ed oggi è un vero e proprio punto di riferimento per tutti coloro che hanno voglia di urlare al mondo la propria libertà, andando contro tutto e tutti. Ma non solo.

Con il passare degli anni è diventata anche una donna che è stata ospite ed è ancora oggi di tantissimi salotti tv, una bravissima opinionista che con la propria competenza e la propria intelligenza è un noto e stimato personaggio televisivo e non solo.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pierluigi Diaco contro Vira Carbone: cos’è successo dopo lo scontro ad Io e Te?

La sua vita, però, non è stata affatto semplice dal momento che purtroppo è stata vittima di tantissima discriminazione ma che allo stesso tempo l’ha resa più forte.