Home Personaggi Elena Sofia Ricci, un passato difficile: ecco come è riuscita a superarlo

Elena Sofia Ricci, un passato difficile: ecco come è riuscita a superarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:51
CONDIVIDI

L’attrice Elena Sofia Ricci nella sua vita ha vissuto tanti momenti difficili che ne ha segnato il percorso, traendo grossi benefici dalla psicanalisi.

Elena Sofia Ricci
Elena S. Ricci (Fonte: Getty Images)

Un passato difficile alle spalle e i primi 40 anni di vita tormentati quelli dell’ attrice Elena Sofia Ricci, che grazie alla psicanalisi è riuscita a trarre un grande sollievo e beneficio.

Come la stessa donna ha specificato durante un’intervista, l’analisi è stato un appuntamento fisso per due anni della sua vita e l’ha molto aiutata a comprendere alcuni aspetti significativi del suo vissuto.

Grazie a questo percorso intrapreso è riuscita ad indagare sulla sua infanzia e a sciogliere dei nodi che l’avevano segnata, come il rapporto con la madre e il padre che si erano separati quando era molto piccola.

LEGGI ANCHE —>Emma Quartullo, figlia Elena Sofia Ricci: ecco cosa fa per mantenersi

A causa di questa scelta dei genitori la Ricci è vissuta per molto tempo lontana dalla propria figura maschile paterna, ed è riuscita a ritrovarla soltanto da grande.

Ma sono molte le difficoltà che l’attrice ha dovuto vivere nel corso della sua esistenza e specialmente un evento drammatico vissuto a soli 12 anni l’ha segnata per sempre.

Elena Sofia Ricci alla ricerca di sé stessa: “L’analisi mi ha aiutata”

Elena Sofia Ricci
Elena Sofia Ricci (Getty Images)

Il percorso di analisi intrapreso da Elena Sofia Ricci le ha permesso di ritrovare se stessa e superare molti momenti di crisi vissuti durante la sua vita.

Attualmente l’attrice ha dichiarato di aver cambiato analista scegliendo uno specialista che si occupasse di ragazze violate.

Tale scelta è stata fatta perché quando era molto piccola, all’età di 12, ha subito una violenza da parte del nonno di una sua amica.

Un evento drammatico, che ha inevitabilmente segnato per sempre la vita della donna, e che per molto tempo ha faticato a parlarne.

LEGGI ANCHE —> Elisa figlia Marco Travaglio: quel dramma sfiorato

Di questa tragedia non ha mai voluto discuterne con la madre poiché fu proprio la donna a spingerla, non volendo, tra le braccia di un mostro che era un amico di famiglia.

Pare dunque che per la donna è stato davvero fondamentale l’aiuto di un analista, che potesse in base alla sua competenze cercare di scavare e di sciogliere tutti i nodi che da tempo limitavano nel profondo la Ricci.