Home Streaming Netflix, futuro preoccupante per le serie tv italiane

Netflix, futuro preoccupante per le serie tv italiane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:30
CONDIVIDI

Netflix, tramite Felipe Tewes, fa sapere a Variety quale siane le sorti  dei telefilm girati in Italia in quest’epoca di pandemia.

Netflix
Netflix (Fonte: Pixabay)

Netflix, per il tramite dell’incaricato delle produzioni internazionali originali, Felipe Tewes, ha fatto sapere a Variety quale sia la situazione relativa ai telefilm girati in Italia.

Sono passati quasi due mesi da quando in Italia è stata varata la misura della quarantena per contrastare la diffusione del contagio, ma, fa sapere Tewes, molte delle produzioni Netflix si sono arrestate già prima che entrasse in vigore la quarantena, proprio per tutelare al meglio la salute di tutto il cast e degli addetti ai lavori.

POTREBBE INTERESSARTI: KELLYDALI, BELLISSIMA INIZIATIVA: NETFLIX CONTRIBUISCE, GESTO BELLISSIMO

Netflix: ecco quali saranno le sorti delle serie girate in Italia

netflix
netflix

La prima serie colpita dal blocco è stata Zero, una serie inedita che racconta le vicende di ragazzi di colore. Il produttore Antonio De Angelis ha tenuto a far sapere che la Netflix, malgrado il fermo delle riprese di questo periodo, si stia ancora occupando economicamente dello staff, la qual cosa è di grande rilievo se si pensa che la gran parte dello staff è composta da non professionisti e da esordienti.

Anche la terza stagione di Baby è stata in qualche misura colpita dalla pandemia in atto, ma fortunatamente le riprese erano già terminate, per cui ora il lavoro di post produzione viene portato avanti attraverso rigorosi protocolli che assicurino la sicurezza dei lavoratori.

POTREBBE INTERESSARTI: NETFLIX: PRIMO TRIMESTRE COL BOTTO PER LA PIATTAFORMA DI STREAMING

Poi c’è Curon, una serie a carattere soprannaturale ambientata in nord Italia, che ha dovuto fare i conti con la quarantena nella fase finale ed ora deve proseguire con lo smart working. Anche in questo caso, il produttore, Alessandro Mascherini, ha fatto sapere che Netflix sta supportando dal punto di vista morale ed economico tutto lo staff.

Giungono poi conferme relative all’apertura degli uffici romani del colosso canadese, seppure ad oggi non si sappia bene quando l’apertura verrà ufficializzata. Si tratta di una presenza che avrà grandissima importanza specie per le produzioni locali.