Home Cinema Lutto nel mondo del cinema, morto personaggio de ‘Il Commissario Montalbano”

Lutto nel mondo del cinema, morto personaggio de ‘Il Commissario Montalbano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:07
CONDIVIDI

Grave lutto nel mondo del cinema. Scomparso un attore che è stato protagonista anche de ‘Il Commissario Montalbano”. Ecco di chi si tratta.

Il Commissario Montalbano
Il Commissario Montalbano

Grave lutto nel mondo del cinema. È infatti scomparso, all’età di 89 anni, Sergio Fantoni. Quest’ultimo è stato uno dei grandi del palcoscenico italiano, che ha fatto la spola tra Cinecittà e Hollywood. Un grande artista che ha fatto della poliedricità la sua principale caratteristica: attore di teatro, cinema e tv, ma anche doppiatore e regista.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Sylvester Stallone in lutto: morto lo sceriffo di “Rambo”, era positivo?

Morte Sergio Fantoni, grave lutto nel mondo del cinema

Tra le ultime apparizioni televisive c’è stata quella nella serie ‘Il commissario Montalbano’, con la partecipazione al primo episodio nel 1999. Nato a Roma il 7 agosto 1930, Sergio Fantoni era figlio d’arte. Infatti anche il padre Cesare e la madre Afra Arrigoni sono stati interpreti teatrali. Ha cominciato a lavorare giovanissimo nel teatro di prosa. Nel 1955 è approdato in televisione con ‘Il mercante di Venezia’ di William Shakespeare, grazie al quale ha ottenuto un grande successo e tanti complimenti. Negli anni successivi si è sempre diviso tra tv e cinema, recitando in una lunga serie di film, tra cui si ricordano: ‘Era notte a Roma’(1960) e’Viva l’Italia’ (1961), entrambi di Roberto Rossellini, ‘Il sicario’ (1961) di Damiano Damiani, ‘Tiro al piccione’ (1961) di Giuliano Montaldo, ‘Il gattopardo’ (1963) di Luchino Visconti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Lutto nel mondo del calcio, colpiti i gemelli Filippini

Fantoni ha lavorato anche all’estero, vivendo davvero un’intensa stagione professionale e lavorativa in quel di Hollywood in special modo negli anni ’60. Questi alcuni dei film a cui ha partecipato: ‘Intrigo a Stoccolma’ (1963) ‘Il colonnello Von Ryan’ (1965), entrambi di Mark Robson, ‘Non disturbate’ (1965) di Ralph Levy e ‘Papà’, ma che cosa hai fatto in guerra?” (1966) di Blake Edwards. Insomma, il cinema italiano piange uno dei più grandi.