Home Streaming Netflix, quotazione in borsa alle stelle: cos’è successo?

Netflix, quotazione in borsa alle stelle: cos’è successo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00
CONDIVIDI

Netflix non  conosce crisi ai tempi del Cornonavirus, tutt’altro, schizza in alto in borsa con quotazioni che non si vedevano da tempo. 

Quotazioni in borsa
Quotazioni in borsa

Lo streaming online in tempi di quarantena è un bene avvertito quasi come essenziale da molte persone che grazie ai contenuti fruibili mediante piattaforme come Netflix e Amazon Prime Video, o marginalmente anche di Disney+, riescono a far passare il tempo annoiandosi di meno e magari condividendo dei piccoli momenti di svago in famiglia, grazie alla nutrita scelta di serie tv e titoli di film sia per adulti che per ragazzi. Messa in questi termini la questione, non c’è molto da stupirsi nell’analizzare quelli che sono i dati che giungono direttamente da Wall Street.

POTREBBE INTERESSARTI: NETFLIX E BOOM! STUDIOS: ACCORDO SIGLATO, CAMBIA TUTTO

Martedì 14 aprile 2020 è una giornata da ricordare per il colosso dello streaming online, le cui azioni sono letteralmente schizzate ad un valore di 413.55 dollari, un valore molto vicino al record raggiunto nel luglio 2018, pari a 418.97. Il valore totale di mercato dell’azienda si aggira intorno ai 181 miliardi di dollari.

Netflix non conosce crisi in tempi di pandemia

costo abbonamento netflix
Netflix

Questo successo si spiega, da un punto di vista economico, proprio perché gli investitori hanno subodorato l’affare del momento: uno dei pochi settori su cui puntare in tempi di quarantena sembra essere proprio quello dello streaming online e più in generale i settori che hanno a che fare con la rete possono risentire meno dell’ondata di crisi economica che sta attraversando il pianeta.

POTREBBE INTERESSARTI: NETFLIX PARTY CHE COS’È E COME FUNZIONA? FAN AL SETTIMO CIELO

Come anticipato in alcuni altri articoli però, anche la Netflix sta in qualche modo risentendo della crisi sanitaria in atto sotto alcuni aspetti, infatti le produzioni hanno dovuto arrestarsi in seguito ai provvedimenti normativi presi a causa del dilagare della pandemia.

Come per Netflix, comunque anche per Amazon questo è un momento d’oro, ma in questo caso lo streaming on line è solo una parte di tutto il business coinvolto, infatti Amazon a seguito della pandemia sta riscontrando un picco di ordini fisici mai visto, al punto da vedersi costretta a rallentare i servizi di consegna.