Home Streaming Freud serie tv Netflix: trama, cast e curiosità

Freud serie tv Netflix: trama, cast e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00
CONDIVIDI

Freud, la serie tv Netflix sul padre della psicoanalisi, sta riscuotendo un incredibile successo di pubblico piazzandosi nella top 10 italiana.

Freud (Netflix)
Freud

Freud, la serie tv presente su Neflix dallo scorso 23 marzo, si è subito classificata all’interno della Top Ten italiana. Ambientata a Vienna, la serie austriaca prodotta dalla Netflix è stata girata nei dintorni di Praga, questo perché Vienna ha subito molte modificazioni nel corso del tempo, mentre la Repubblica Ceca è praticamente identica a come si presentava nell’ottocento, secolo in cui la serie è ambientata, e si presenta con un carattere noir che ben si presta a fare da sfondo alla serie Netflix.

POTREBBE INTERESSARTI: LA CASA DI CARTA 4: LA NUOVA STAGIONE FA DISCUTERE

Freud: la trama della serie Netflix

Freud (Netflix)
Freud

La serie è ambientata nel 1886, quando, il padre della psicanalisi, Sigmond Freud, neurologo all’epoca trentenne di ritorno dalla Francia, dove ha effettuato degli studi per combattere l’isteria tramite un’innovativa tecnica di ipnosi, una volta rientrato in patria si scontra con il dissenso dei suoi colleghi. Schernito e vilipeso per le sue innovative teorie, Freud incontrerà la medium Fleur Salomé e quest’incontro cambierà per sempre la sua vita.

POTREBBE INTERESSARTI: NETFLIX PARENTAL CONTROL: COME FUNZIONA?

La recensione della serie

La serie in realtà sfrutta quasi la figura di Freud come pretesto per trattare delle tematiche che le stanno più a cuore: l’esoterismo e il fascino dell’occulto,  gli studi di Freud non hanno rilevanza nella struttura della trama. Lo psicoanalista qui diviene una sorta di investigatore del crimine e del mistero.

La serie regala delle atmosfere da film noir tanto care al cinema espressionista tedesco, ma non disdegna neanche di mescolarsi con una cultura più pop, ne viene fuori un prodotto nuovo, classificabile probabilmente come thriller dark, dove politica, complotti e sovrannaturale vanno a braccetto (Necronomidoll su Il bosone).

Molto bella la scenografica, nel contesto si tratta di un esperimento riuscito e di un’iniziativa lodevole sotto più aspetti, seppure a volte il risultato finale possa sembrare un po’ troppo intricato e denso, al punto che a volte si fa fatica a seguire tutte le contorte vicende.