Home News Coronavirus, il gesto di Carlo Cracco commuove gli italiani

Coronavirus, il gesto di Carlo Cracco commuove gli italiani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:25
CONDIVIDI

Bel gesto di Carlo Cracco per aiutare chi sta lottando contro l’emergenza causata dal Coronavirus. Ecco che cosa ha fatto il noto chef.

Carlo Cracco

In questo periodo di vero e proprio allarme sanitario e di autentica emergenza per il Paese sono tanti i vip e i personaggi noti che stanno dando il via a campagne di raccolta fondi e a iniziative solidali. Tra questi c’è anche il noto chef Carlo Cracco. Il suo gesto è infatti davvero di quelli da raccontare e da cui prendere esempio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Eros Ramazzotti, il suo gesto commuove gli italiani

Carlo Cracco, ecco il suo bel gesto che ha commosso tutti

cosa ci fa carlo cracco

I ristoranti dello chef, come previsto dai decreti del Governo, sono chiusi. Ma lui ha deciso di non starsene comunque con le mani in mano. Ed è per questo che non ha abbandonato e lasciato i fornelli e ha scelto di cucinare per quelli che in questo momento non possono non essere considerati dei veri e propri eroi, in quanto stanno lottando in prima fila e in prima persona contro questa pandemia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Nek, bel gesto contro il coronavirus: il cantante non è mai banale

Cracco, come riportato e rivelato da ‘La Repubblica’, sta preparando del cibo per gli operai dell’ospedale di Portello, pronto per essere terminato nell’ex Fiera di Milano. In più lo chef ha promesso si occuperà anche di rifornire la mensa. Il 10 marzo scorso, attraverso i suoi profili social, il cuoco ha annunciato che il suo ristorante avrebbe chiuso: “La priorità nostra e di tutti in questo momento è quella di salvaguardare la nostra salute e quella degli altri. Da oggi il Ristorante Cracco resterà chiuso al pubblico. Noi riapriremo non appena le nuove disposizioni lo consentiranno e l’emergenza sarà rientrata. Rimarremo operativi con il nostro shop online e lavorerò in questi giorni per mettere a punto il nuovo menu e le nuove proposte per la riapertura. Sono sicuro che se siamo tutti uniti e coesi in questo momento, torneremo più grandi e più forti di prima“.