Home News Gabriel Garko confessa: “Da giovane un uomo tentò di stuprarmi”

Gabriel Garko confessa: “Da giovane un uomo tentò di stuprarmi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53
CONDIVIDI

In una lunga intervista rilasciata a Chi, Gabriel Garko ha parlato di un avvenimento che l’ha segnato: a 17 anni un uomo sposato tentò di violentarlo.

gabriel garko
gabriel garko

In occasione dell’uscita ufficiale dalla sua autobiografia, Gabriel Garko ha voluto soffermarsi su un evento particolarmente duro e difficile da superare della sua adolescenza: il noto attore, che ha avuto tantissimo successo in tutto quello che ha fatto sia come attore sia come conduttore, ha parlato del tentativo di stupro che ha subito quando aveva solo 17 anni da parte di un uomo sposato.

Leggi anche: Gabriel Garko e Gabriele Rossi, solo amici? La rivelazione

Gabriel Garko: “Un uomo ha tentato di violentarmi a 17 anni”

In molti si sono chiesti il motivo per il quale questa notizia ha deciso di darla solamente in questo momento della sua vita e non prima, magari denunciando l’uomo per il gesto ignobile che ha compiuto.

Gabriel Garko ha rivelato che ha deciso di parlarne soltanto ora di questa violenza dal momento che in questo libro, la sua autobiografia, ha deciso di aprirsi e di parlare a cuore aperto di un evento che pensava di aver rimosso dalla sua mente.

Marco, questo il nome del violentatore che per giunta era anche sposato, viene definito dall’attore come un uomo “normale” agli occhi di tutti.

Gabriel Garko ed il tentato assassinio: l’aneddoto

Gabriel Garko, chi è?

L’uomo ha anche svelato che nel 2014 hanno tentato di sabotargli la macchina ma, nonostante le denunce fatte, non è mai riuscito a risalire ai mandanti. Allo stesso tempo, però, ha svelato che non è la prima volta che accade un fatto del genere e che, per quanto possibile, si è abituato.

Infine una battuta finale riguardo al suo orientamento sessuale ed alla sua relazione -o presunta tale- con Gabriele Rossi.

L’attore, che oggi ha 47 anni, ha rivelato che sogna di vivere in un mondo in cui le etichette siano scomparse del tutto: ognuno è libero di esprimersi nel modo che meglio crede, sotto tutti i punti di vista.