Home News Liliana Cavani al Ravenna Nightmare Film Fest 2019: grande attesa tra i...

Liliana Cavani al Ravenna Nightmare Film Fest 2019: grande attesa tra i fan

La regista Liliana Cavani sarà ospite del Ravenna Nightmare Film Fest 2019, storico festival che si svolge in quel di Ravenna.

Il Ravenna Nightmare Film Festival 2019 è un festival storico che si svolgerà nella città di Ravenna e che quest’anno si terrà dal 30 ottobre al 3 novembre. Tra gli ospiti ci sarà la nota regista Liliana Cavani.

Ravenna Nightmare Film Festival 2019, Liliana Cavani tra gli ospiti

L’86enne interverrà al Palazzo dei Congressi sabato 2 novembre per presentare il suo film più importante, ossia ‘Il Portiere di Notte’. La copia che sarà mostrata al pubblico sarà quella restaurata dal Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale e sarà in lingua originale con sottotitoli in italiano. Un restauro che ha senza alcun dubbio una grandissima importanza e valenza, in quanto è stato realizzato nel 2018 dalla CSC-Cineteca Nazionale e dall’Istituto Luce-Cinecittà a partire dal negativo originale 35 mm, con la supervisione proprio della regista.  Alla Cavani verrà anche consegnato un riconoscimento per il lavoro svolto in tutta la sua carriera e persino il manifesto ufficiale del Festival è stato dedicato interamente a lei.

Ma chi è Liliana Cavani? Nata a Carpi il 12 gennaio del 1933, gira il suo primo film nel 1966. Quest’ultimo è intitolato ‘Francesco d’ Assisi’. La svolta per lei arriva però negli anni ’70. Nel 1971 esce infatti ‘L’ospite’, una pellicola che narra di una donna ricoverata per tanto tempo in un manicomio lager. Il 1973 è l’anno del già citato ‘Il Portiere di Notte’. Gli anni ’80 confermano il suo successo. Si trova infatti a lavorare con attori del calibro di Claudia Cardinale, Marcello Mastroianni e Mickey Rourke. Il periodo a cavallo tra il ’90 e il 2000 sono caratterizzati da una laurea honoris causa in Scienze della Comunicazione ricevuta alla Lumsa e da una serie di film e di serie tv. Nel 2012, in occasione del Bif&st di Bari, riceve il Premio ‘Federico Fellini 8 e mezzo’. Insomma, un’artista del cinema davvero a 360 gradi.