Home Televisione Il Collegio, questa sera su Rai 2 la replica della seconda serie

Il Collegio, questa sera su Rai 2 la replica della seconda serie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00
CONDIVIDI

Il Collegio è un format in onda su Rai 2, la seconda puntata della seconda serie andrà in onda questa sera alle 21.20. Ha riscosso uno straordinario successo di pubblico la messa in onda della prima puntata della seconda serie de “Il Collegio”, un format che negli ultimi tempi sta diventando sempre di più un cult tra i giovanissimi, probabilmente anche grazie alla sua formula agile ed accattivante. E sono soprattutto i ragazzi della fascia di età compresa tra gli 11 ed i 19 anni a manifestare sentimenti di gradimento del programma.

Il Collegio, a Celana tra i banchi di scuola

Nel corso della seconda edizione i protagonisti sono dei ragazzi chiamati a stare dietro ai banchi del Convitto di Celana, a Caprino Bergamasco: si tratta di un gruppo di ragazzi di età compresa tra i 13 ed i 17 anni che devono finire il proprio ciclo di studi alle medie, ma non ai giorni nostri, bensì negli anni ’60, e precisamente nel 1961. Gli autori del programma non hanno scelto l’anno a caso, in quanto c’era da celebrare il centenario dell’Unità d’Italia, ma nella scuola statale si potevano ravvisare i primi fermenti che l’anno successivo avrebbero portato alla riforma.

Il Collegio, Magalli l’io narrante

E’ Giancarlo Magalli a narrare da dietro le quinte quanto si svolge all’interno del Collegio, trasportandoci con l’immaginazione a quelle atmosfere vagamente retrò ma che sanno ancora oggi darci l’idea di quello che significava all’epoca studiare  e seguire la disciplina. Ed è proprio una punizione dovuta alla disciplina quella affrontata da una studentessa, Arianna Triassi: il preside infatti è combattuto tra perdonarla o comminarle la sospensione precedentemente assegnata. Nel frattempo gli altri studenti sono impegnati a barcamenarsi in mezzo ad una differente metodologia di studio, ma il loro reale obbiettivo è andare in gita sull’Adda. Ma devono comportarsi bene, per questo motivo vengono nominati due capoclasse che hanno il compito di responsabilizzarli e tenerli tranquilli il più possibile. Eppure c’è sempre chi si dimostra refrattario e sordo di fronte alla disciplina da tenere, provocando ancora una volta ‘intervento del Preside.

Donatella Swift