Home News Angelo Sanzio, Ken italiano ESCLUSIVA: “Smettere con la chirurgia?”

Angelo Sanzio, Ken italiano ESCLUSIVA: “Smettere con la chirurgia?”

CONDIVIDI

Abbiamo intervistato in esclusiva Angelo Sanzio, l’ex gieffino oggi ospite fisso dei salotti di Barbara D’Urso ci ha parlato del suo rapporto con la chirurgia, la famiglia e i progetti futuri. Conosciuto prima solo come il Ken italiano oggi per tutti è Angelo, su Instagram ha un seguito di 42 mila follower e tanti progetti per il futuro.

Angelo Sanzio, Ken italiano ESCLUSIVA: “Smettere con la chirurgia?”

Approdato nel mondo dello spettacolo come il Ken Umano italiano ha deciso di partecipare al Grande Fratello per mostare al pubblico che dietro agli interventi di chirurgia per cui è famoso c’è molto di più, consociamo meglio Angelo Sanzio.

Quando ti sei sottoposto al primo intervento avevi 21 anni, se oggi ne avessi l’occasione cosa diresti a quel ragazzo?

Che ha fatto bene a fare quello che ha fatto.

Di recente hai ringraziato il tuo chirurgo per averti donato il volto che avresti sempre voluto. Come ha influito questo sul tuo carattere? 

Credo che sia la stessa sensazione che una donna prova stando sui tacchi, svanisce qualsiasi forma di inibizione, vieni impossessato da una grande sicurezza.

Questo ti ha aiutato nel tuo lavoro?

Più che nel lavoro nella vita. Per il lavoro serve altro: competenza, professionalità, rigore. A me nella vita mi ha aiutato ad avere l’aspetto che ho oggi, è una questione più che altro psicologica. Non devo più imbarazzarmi davanti a un obiettivo per il mio volto sproporzionato, almeno secondo quelli che erano i miei canoni estetici. Ma ripeto, nel lavoro serve altro: con il naso alla francese ci fai poco.

C’è qualcosa che ti sei pentito di aver rifatto o qualcosa che, almeno per il momento, non intendi rifarti?

No perché ho sempre avuto piena consapevolezza di quello che stavano andando a fare. Ho sempre ponderato le mie scelte, non ho mai improvvisato. Sono stato anche fortuntato, tutto è andato a buon fine e al momento non me ne pento. Quando mi guardo allo specchio non vedo un’altra persona. Il mio percorso è stato come quello di chi si segna in palestra per migliorarsi. Sono andato dal mio chirurgo e gli ho detto ‘Sei il mio coach, questo è il mio volto: cerchiamo di tirarci fuori il meglio’.

La famiglia e gli amici

La famiglia e gli amici come hanno reagito ai tuoi interventi?

Non ho molti amici e non credo più molto nell’amicizia: sono uno che si dà molto e ho ricevuto parecchie delusioni. I miei amici mi hanno sempre visto con ammirazione, perché per fare quello che ho fatto io ci vuole tantissimo coraggio. Per quanto riguarda la famiglia mio padre non ha mai messo bocca, mia mamma detesta tutto questo. Ha paura che io non metta mai un punto e che un giorno mi possa mostrificare. Questo però non accadrà, perché con gli ultimi interventi che ho fatto al viso sto pensando seriamente pensando di smettere. Sono arrivato ad un punto in cui rischierei di peggiorare anziché migliorare. 

Quindi la chirurgia non è diventata per te una dipendenza?

No, più che una dipendenza è un focus. Per me è un hobbie, a differenza di chi trova piacere nell’andare per locali o in discoteca io mi svago andando dal chirurgo. 

Tu vieni da Civitavecchia, qui a dicembre hai subito un’aggressione. Quando eri più giovane ti è mai successo qualcosa di simile? 

Civitavecchia è una città che adoro per la sua posizione geografica, ma non per alcune persone che la abitano. Molti, per scelta, vivono nell’ignoranza e nell’invidia. Questo lo avrai notato con il Grande Fratello, dopo il reality sono stato invitato ad un evento e mi hanno subito detto ‘togliti dalla testa che riceverai un cachet’, cosa che non avevo chiesto perché per la mia città lo avrei fatto gratuitamente. Con la mia partecipazione al Grande Fratello 15 ho dato molto alla città. La soddisfazione me la danno i cittadini che mi amano che mi ringraziano per aver portato la città su Canale 5 e nei salotti di Barbara D’Urso.

Lavoro e progetti futuri

Anngelo Sanzio ci racconta dei suoi progetti futuri nel mondo dello spettacolo e nel campo dei profumi.

Come è stata la tua esperienza al Grande Fratello? Pensi di fare un altro reality?

Non è mai stato il mio sogno entrare nella casa del GF, sono entrato per dare un valore aggiunto al personaggio del Ken italiano e mostrare che oltre all’aspetto c’era dell’altro. Quella è stata un’esperienza straordinaria e parteciperei volentieri a un altro reality se si presentasse l’occasione. 

Hai progetti nel mondo dello spettacolo?

Per ora mi concentro sulla mia attività di opinionista, sono onorato di avere questo ruolo nei salotti pommeridiani o domenicali di Barbara D’Urso.

Continui a lavorare nel campo dei profumi?

Sì, continua la mia attività in questo campo e ho alcuni progetti in ballo, che al momento però sono top secret.