Home Televisione Omicidio Stefania Crotti Quarto Grado, la mamma uccisa e dal volto irriconoscibile

Omicidio Stefania Crotti Quarto Grado, la mamma uccisa e dal volto irriconoscibile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

Questa sera, 1 febbraio 2019, Quarto Grado si concentra anche sul caso Stefania Crotti, la mamma uccisa e bruciata a Cuneo. Chiara Alessandri ha ammesso la sua colpevolezza e ha recentemente fatto richiesta per gli arresti domiciliari. 

Stefania Crotti Quarto Grado

Gianluca Nuzzi ripercorre i dettagli dell’omicidio della povera Stefania. La donna uccisa dall’amante del marito, Chiara Alessandri, autrice di un piano malefico ai danni della moglie dell’uomo che amava. La donna ha ammesso di aver ucciso, ma non di aver bruciato successivamente il cadavere.

Collegamento con Sabrina Scampini

La conduttrice in collegamento da Roma racconta la premeditazione del delitto. Chiara Alessandri ha infatti ingaggiato un uomo con un furgone, facendolo passare per un operaio della stessa ditta dove lavorava il marito di Stefania; cosicché la donna potesse fidarsi di lui. L’uomo aveva il compito di portarla nel punto in cui poi Chiara l’avrebbe attaccata. Premura dell’Alessandri sarebbe stata quella di mettere una rosa rossa con un biglietto romantico sulla macchina di Stefania, fingendosi il suo stesso marito. Fra i due le cose non erano andate bene, ma si stavano riprendendo; stavano riscoprendo la gioia di stare insieme e l’amore che sempre li aveva uniti. Ragion per cui, Chiara, ha agito d’istinto; la donna che ha avuto a che fare con dei lutti importanti, quali il suicidio di suo fratello, ha sempre cercato la perfezione, la famiglia del Mulino Bianco e, per questo motivo, aveva risposto male le sue speranze nel suo amante, da tempo sposato proprio con Stefania. Vedendo fra i due l’albeggiare di un nuovo rapporto di pace, tenerezza ed intimità, non ha saputo far altro che uccidere.