Home News Armie Hammer pericolo ambulante a otto anni

Armie Hammer pericolo ambulante a otto anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:17

“Avevo otto anni, mio padre mi aveva insegnato a guidare da molto giovane perché faceva le gare automobilistiche, quindi una gran parte del nostro tempo libero insieme ruotava intorno a quel mondo.  A otto anni sapevo guidare ma a quell’età non sai quale responsabilità significa guidare una macchina. Così un giorno tornò a casa dal lavoro e chiese a mia mamma: ‘Cara, dov’è la mia auto?'”.

Interprete di Mine Operazione U.N.C.L.E., ha raccontato questo l’attore Armie Hammer a Good Morning America, per poi proseguire: “Capirono che l’avevo presa io… così salì su una macchina e guidò fino a casa del mio amico, dove avevo portato la sua macchina”.

Pare, infatti, che a quella giovanissima età rubò l’auto di suo padre per andare a casa di un amico.

Tra l’altro, a proposito di motori, la star ha prestato recentemente la voce al personaggio di Jackson Storm in Cars 3, su cui si è espresso al Today show: “Ho adorato il primo Cars, è stato un film molto speciale per me. L’ho visto per la prima volta mentre stavo lavorando all’estero… Era l’unico film disponibile in inglese e finii per guardarlo ogni sera, perché avevo diciannove anni e vivevo in un paese straniero dove per la prima volta lavoravo”.