Home News European Film Awards: i primi sei vincitori

European Film Awards: i primi sei vincitori

EFAL’ European Film Academy annuncia i primi vincitori della ventiseiesima edizione degli European Film Awards. Una speciale giuria composta da sette membri si è riunita a Berlino e, in base alla lista di selezione di quest’anno, ha decretato i vincitori per le categorie Direzione della Fotografia, Montataggio, Scenografia, Costumi, Musica e Sound Design. Questa novità rispetto alla normale procedura fa seguito alla decisione dell’EFA Board di dare maggior risalto ai premiati di queste categorie.

L’European Film Academy si congratula quindi con i seguenti premiati: “per la sua capacità di riprendere i personaggi in maniera al contempo realistica e poetica, rappresentandoli con tenerezza in un ambiente sconosciuto alla maggior parte di noi e con una sensibilità che ci immerge nelle loro psicologie ed emozioni”.

Direttore della Fotografia 2013 – Prix Carlo di Palma

Asaf Sudry per “Lemale” per un montaggio che stimola continuamente i nostri sensi e crea un intreccio di infiniti significati nella narrazione.

Montatore Europeo 2013

Cristiano Travaglioli per “La grande bellezza” per una scenografia che diventa essa stessa “personaggio”, integrata drammaturgicamente e che contribuisce in maniera essenziale alla narrazione e allo stile del film.

Scenografo Europeo 2013

Sarah Greenwood per “Anna Karenina” per un’attenzione ai costumi che riesce e combinare una meticolosa ricerca storica nella tradizione spagnola con la libertà di una favola gotica.

Costumista Europeo 2013

Paco Delgado per “Blancanieves” per aver dimostrato ancora una volta la straordinaria capacità di saper rinnovare il proprio stile restando comunque fedele allo stile del regista e del film ‐ davvero un compositore universale e un vero maestro.

Compositore Europeo 2013

Ennio Morricone per “La migliore offerta” per aver saputo creare un sound design puro e radical, quasi una colonna sonora che transforma i suoni di tutti i giorni in una composizione.

Sound Designer Europeo 2013

Matz Müller & Erik Mischijew per “Paradies: Glaube” (“Paradise: Faith“)

La giuria che ha attribuito i premi è composta da:

Tuomas Kantelinen, compositore, Finlandia

Francesco Ranieri Martinotti, regista/produttore, Italia

Karel Och, programmatore di festival, Repubblica Ceca

Simón de Santiago Aréizaga, produttore, Spagna

Hervé Schneid, montatore, Francia

Marek Septimus Wieser, direttore della fotografia, Svezia

Jasmila Zbanic, regista, Bosnia Erzegovina

Francesco Lomuscio