Home News Garrison, il dramma che lo ha colpito all’improvviso: il retroscena

Garrison, il dramma che lo ha colpito all’improvviso: il retroscena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:23

Garrison Rochelle lo abbiamo visto in tv sempre con il sorriso e pronto al gioco in ogni circostanza. Non tutti sanno che la sua vita familiare ha subito un duro colpo.

I telespettatori lo hanno conosciuto all’interno la scuola di Amici, dove si è fatto notare per le sue qualità di coreografo e per la sua simpatia contagiosa. Dietro quel sorriso spontaneo c’è una tragedia familiare che in pochi sapevano. A raccontarla è stato proprio lui in una intervista in tv dove si è lasciato andare ed ha parlato a cuore aperto come non aveva mai fatto prima.

garrison rochelle
fonte foto: screen tv

La maggior parte dei fan di Amici è cresciuta guardando le coreografie di Garrison Rochelle all’interno della scuola. È così che è diventato famoso al grande pubblico, anche se quando è arrivato nel talent show di Canale 5 aveva una carriera lunga e piena di successi alle spalle. Il coreografo ha origini texane, anche se da anni vive in Italia. Una vita che però non è sempre stata felice.

Poco tempo fa, in una intervista che ha concesso a Caterina Balivo quando andava in onda con Vieni da me, l’ex professore di Amici che deve molto a Maria De Filippi, ha raccontato del suo rapporto complicato con il padre che non è mai riuscito a dargli amore e l’affetto che voleva. Si è soffermato anche a parlare della madre e della nonna paterna, finita in manicomio.

Garrison, l’infanzia difficile: il rapporto complicato con il padre

Durante l’intervista televisiva, il coreografo texano si è dilungato nel parlare della sua infanzia difficile, dove è cresciuto in una famiglia di quattro figli. Garrison ha confessato che non aveva un buon rapporto con il padre, a dir la verità il legame si è spezzato in modo definitivo quando vinse una borsa di studio per la danza. È in quel momento che il genitore decide di togliergli tutto.

Ha raccontato che il padre non ha mai accettato che il figlio facesse quel lavoro e che fino all’ultimo giorno lo ha pregato di scegliere un lavoro che lui considerava “serio”. Rochelle ha ammesso che il padre non è stato in grado di gestire il suo nucleo familiare e che in tutta la sua vita non gli ha mai detto “ti voglio bene”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il coreografo ha confessato che non è riuscito a risanare il rapporto con il padre prima della sua morte, arrivata in maniera prematura ed inaspettata. Le cose cambiando invece per la madre, con la quale ha sempre mantenuto un ottimo legame e che gli ha dimostrato amore in tante situazioni. La donna vive in Texas, dove ha vissuto anche lui per la prima parte della sua vita. Nonostante la lontananza, i due si sentono e conservano un ottimo rapporto.

Ma la vita di Rochelle è stata segnata anche da un momento buio, ovvero a quando la nonna è finita in manicomio. Si tratta della madre del padre. Il coreografo non ha spiegato ed non ha approfondito i motivi per il quale la donna è stata ricoverata in una di quelle strutture sanitarie.