Netflix cambia tutto, in arrivo la novità che nessuno si aspettava

Netflix pronto alla grande rivoluzione, tra pochissimo tempo alcune cose potrebbero cambiare in modo radicale: ecco di cosa si tratta.

Si torna a parlare di una delle piattaforme di streaming più famose al mondo e il motivo per cui finisce al centro dell’attenzione è una grande novità che ben presto potrebbe arrivare per tutto gli abbonati, si tratta di una vera rivoluzione a cui da molto tempo pare proprio che i dirigenti che la gestiscono stanno pensando anche prendendo spunto dalle loro dirette competitor.

Netflix-2
Fonte Foto Adobe Stock

La conferma come riporta il sito lapaginadeglisconti.it è arrivata proprio dal CEO dell’azienda, Ted Sarandos, che ha dato l’annuncio durante il Festival della Pubblicità di Cannes.

Ma entriamo nel vivo della questione e cerchiamo di approfondire l’argomento, scopriamo di che cosa si tratta: quale sarà questo grande cambiamento.

Netflix passa al piano Plus: ecco di cosa si tratta

Netflix è pronta alla grande rivoluzione, proprio come successo nei mesi scorsi per Spotify anche questo grande colosso dedicato allo streaming sta pensando ad una versione Plus: si tratta di un nuovo piano con intervalli di pubblicità.

Lo sviluppo di questo cambiamento sarebbe ancora alle prime fasi del suo lavoro e senza un nome ufficiale, ma lo scopo è quello di pensare proprio a quella parte delle persone che è disposta a sorbirsi la pubblicità in cambio di una spesa ridotta la massimo delle possibilità. Sempre secondo le prime indiscrezioni pare che per vedere questa cosa concretizzarsi ci vorranno ancora alcuni mesi, pare infatti che all’inizio la cosa sarà ufficiale solo in America.

Un piano più economico potrebbe infatti essere la giusta direzione per far avvicinare (o riavvicinare) alla piattaforma parecchi nuovi clienti” è questa la nota ufficiale che i dirigenti hanno rilasciato per spiegare il motivo di questo cambiamento di cui ancora come accennato prima non si ha una data ufficiale.

Insomma una soluzione davvero importante che non arriva in modo casuale, pare infatti che il tutto sia anche una conseguenza dell’alto numero di abbonati che si sono persi negli ultimi mesi e in modo particolare per le sanzioni verso la Russia cosi come per gli elevati licenziamenti che ne hanno conseguito. Ad ogni modo niente paura per chi ha l’abbonamento, il piano attuale non subirà cambiamenti di alcun tipo: perciò niente pubblicità o, almeno per il momento, variazioni di prezzo in vista.

Gestione cookie