Home Musica Lutto nel mondo della musica: travolto e ucciso da un suv

Lutto nel mondo della musica: travolto e ucciso da un suv

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:08

Grave lutto nel mondo della musica. L’artista è stato travolto e ucciso da un suv. Era considerato il cantante simbolo del liscio

lutto candele cinema
Fonte foto: Adobe Stock

Il mondo della musica è in lutto e piange la scomparsa di Edgardo Gelli, considerato il cantante simbolo del liscio, la voce della Romagna e del clan dei Casadei. Tra poco avrebbe compiuto 87 anni, il 20 novembre.

È morto in seguito ad un incidente stradale avvenuto nella serata di ieri intorno alle 18. Gelli è stato travolto e ucciso da un suv. Ancora bisogna accertare con precisione come sia avvenuto l’incidente.

Lo scorso febbraio Edgardo Gelli aveva ricevuto una lettera firmata dal presidente della Repubblica in persona. Sergio Mattarella lo ringraziava per il suo impegno e l’arte nel cantare la musica romagnola e la tradizione del ballo del liscio.

Morto Edgardo Gelli, il cantante del liscio investito da un suv: avrebbe compiuto 87 anni

Addio ad Edgardo Gelli. Era considerato la vera voce della Romagna e il cantante del liscio più rappresentativo. L’uomo avrebbe compiuto 87 anni il 20 novembre. La sua vita si è interrotta improvvisamente in seguito ad un incidente stradale, avvenuto intorno alle 18 sulla Ss 16 all’altezza di Bivio Borzaga.

Il cantante è stato investito da un suv che guidava in direzione Urbino. Alla guida un pensionato di 75 anni residente a Fossombrone. Normalmente Edgardo passava da quelle parti perché abituato ad andare al bar Oba Oba in compagnia degli amici. Per arrivare al luogo previsto doveva attraversare le strisce pedonali.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lutto nel mondo della musica: morta la leggenda dell’R&B

A quanto pare, complice anche una forte pioggia e la poca visibilità, il conducente deve aver visto all’ultimo l’artista o non è riuscito a frenare in tempo. Sono ancora da accertare le dinamiche dell’accaduto con precisione. Gelli è stato soccorso e portato all’ospedale di Urbino. Purtroppo, un paio di ore dopo, a seguito di un trauma cranico, non ce l’ha fatta. Molto popolare, nel 1969 fece il suo debutto con l’orchestra Casadei, incidendo successi come Romagna mia, La mia gente Verso casa mia.

edgardo gelli