Home Personaggi Alessandro D’Amico, la malattia di sua sorella: così le ha salvato la...

Alessandro D’Amico, la malattia di sua sorella: così le ha salvato la vita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:06

Alessandro D’Amico ha fatto un gesto che davvero in pochi si sarebbero aspettati: c’entra la malattia di sua sorella.

alessandro d'amico
Alessandro DAmico (Fonte Foto; Instagram)

Alessandro D’Amico è senza alcun dubbio uno dei tronisti più amati e più chiacchierati dei Uomini e Donne. Nativo di Ischia, dopo aver raggiunto un importante successo ora si divide tra Ibiza e Barcellona. Va detto però che a colpire e ad attirare l’attenzione dei telespettatori è stata soprattutto la sua storia molto particolare e delicata.

Cresciuto in un contesto a causa del difficile rapporto con suo padre, il suo vero timore era legato al fatto che, una volta fatto coming out, il papà avrebbe potuto reagire male. In realtà tutto, alla fine, è andato per il meglio,  è il buon Alessandro ha potuto partecipare al trono Gay del tanto amato format Mediaset. La sua famiglia però è sempre stata la cosa più importante della sua vita. Il pensiero va, come in molti avranno già capito e sapranno, a sua sorella. Ma che cosa è successo? Giusto entrare nel dettaglio e nello specifico

Alessandro D’Amico, ecco come ha salvato la vita a sua sorella

Va detto che l’ex tronista ha un rapporto a dir poco meraviglioso con la ragazza, di nome Federica. Quest’ultima ha tra l’altro vissuto un periodo a dir poco difficile, visto che è stata colpita da una gravissima malattia e patologia. A salvarle la vita è stato proprio suo fratello Alessandro, che ha deciso di donarle un suo rene, ponendo così fine a tutte le sue sofferenze e a questa bruttissima problematica. D’Amico ha raccontato tutto  in un post di Instagram di un po’ di tempo fa. Le sue parole sono state davvero bellissime:

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Uomini e Donne finisce in lacrime: ecco che cosa è successo

L’ex tronista ha ripercorso la grande sofferenza che ha vissuto nel veder morire la mamma, quando aveva solo 20 anni. Ma nel caso di sua sorella ha deciso di non restare a guardare e di intervenire in prima persona.  “Lentamente ho guardato i mesi, gli anni rubarmi via la cosa più preziosa che avevo e lasciarmi un vuoto che ancora oggi non sono capace di colmare! Questa volta ho detto no! Questa volta non sono scappato. La paura non è stata padrona, anzi, l’amore è stato l’unico faro che mi ha illuminato il cammino.. un cammino tanto diverso ma pur sempre unito dalla stessa essenza“, questo quanto ha scritto. E davvero non serve aggiungere altro.