Home Cinema VodBox.it, Luigi Pastore ESCLUSIVA: la nuova piattaforma streaming dedicata al cinema indipendente

VodBox.it, Luigi Pastore ESCLUSIVA: la nuova piattaforma streaming dedicata al cinema indipendente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:06

II 15 agosto 2021 ha debuttato sul web www.vodbox.it una nuova piattaforma pensata per il cinema indie, sviluppata dalla Lu.Pa.

Lu.Pa. è una film produzioni cinematografiche e televisive indipendenti che dal 2020 è anche distribuzione. Abbiamo avuto la possibilità di intervistare Luigi Pastore in esclusiva.

VodBox.it, intervista a Luigi Pastore

Come nasce il progetto VodBox.it?

L’idea è nata durante il primo lockdown, quando sono stato costretto a trasformare l’evento dell’Italian Horror Fantasy Fest in un’edizione online. Volevo realizzare una piattaforma dedicata al festival ma avvertivo anche l’esigenza di poter distribuire autonomamente i miei film. Così ho unito entrambe le cose e ho sviluppato la piattaforma streaming, in modo tale da offrire un’ampia scelta di contenuti on demand.

Qual è il suo obiettivo?

Quello di dare visibilità a prodotti indipendenti, che hanno difficoltà ad essere distribuiti nei circuiti convenzionali o che si limitano a fare il giro dei vari festival e poi spariscono. Non solo, ma l’obiettivo è anche quello di far guadagnare i produttori e i registi indipendenti riconoscendo una percentuale del 90% al netto di tasse e costi di gestione, con una rendicontazione trasparente generata dalla stessa piattaforma.

Quali sono le novità che potremo trovare fin da subito?

I primi titoli riguardano ovviamente la mia produzione, non solo film ma anche documentari e web serie, ma abbiamo subito lanciato un primo docufilm che approda su VodBox.it dedicato al cinema di Lamberto Bava e che si initola BAVA PUZZLE, per la regia di Paola Settimini e Daniele Ceccarini. Ci saranno presto altre nuove uscite, anche titoli importanti che non si trovano più nemmeno in edizione home video. Inoltre, la tecnologia della piattaforma è stata sviluppata in modo da poter programmare delle live premiere ovvero presentare in diretta un film nuovo, con programmazione giornaliera e oraria, tramite l’acquisto del PlayTicket un biglietto elettronico che consentirà l’accesso alla visione. Sarà così, ad esempio, per LA CASA DEL SABBA un film che ho prodotto nel 2020 e che verrà programmato in occasione della notte di Halloween.

Come pensi sia cambiato il cinema con la chiusura di tante sale e il trionfo dello streaming? Pensi sarà un vantaggio per gli indipendenti?

Questa è una nota dolente, che mi vede in prima linea nella battaglia contro lo scempio che si sta perpetrando nei confronti delle sale cinematografiche. Già a metà Gennaio manifestai con un presidio individuale ad oltranza in Piazza di Montecitorio per chiedere la riapertura immediata dei cinema, dei teatri e di tutte gli ambiti culturali e dell’intrattenimento. Ancora oggi continuo a manifestare contro l’aberrazione del green pass, un provvedimento inutile e discriminatorio che danneggia ulteriormente queste attività, ma che ha già ottenuto il rifiuto di una nazione progressista come la Spagna e la dura opposizione da parte di illustri rappresentati della cultura, della scienza e ultimamente anche della magistratura. Lo sviluppo delle piattaforme streaming è sicuramente una realtà importante, offre nuove possibilità, ma non dovrà assolutamente sostituire il cinema e non lo dobbiamo permettere. Già la scomparsa delle videoteche, a mio avviso, è stata una sconfitta culturale che ha favorito solo la pirateria. Avere una vasta offerta di fruizione per i film incoraggia lo sviluppo di nuove produzioni e favorisce l’espressione creativa degli artisti. Inoltre, esiste un numero considerevole di collezionisti che vogliono possedere fisicamente un film per esporlo con orgoglio nella propria videoteca. Io stesso ho delle edizioni ormai introvabili, che ho avuto la fortuna di farmi autografare dagli stessi autori. Quindi, tutti hanno il diritto di esistere perché l’esclusione impoversice e non aiuta lo sviluppo economico.

Come funzionerà il servizio?

Ci sono varie possibilità: acquistare o noleggiare i film senza necessariamente iscriversi alla piattaforma, oppure iscriversi scegliendo uno dei tre piani in abbonamento per guardare tutti i contenuti, o semplicemente iscriversi per ottenere un abbonamento di prova gratuito per i contenuti a pagamento e al tempo stesso poter guardare tutti i contenuti liberi senza alcun vincolo. Ma l’aspetto più importante è il servizio offerto per chi decide di distribure il proprio film, poiché la piattaforma ha una tecnologia di marketing molto avanzata dedicata alla promozione dei contenuti con un innovativo servizio di newsletter, oltre alla presenza su tutti i più conosciuti canali social e gruppi telefonici. Questo consente di avere una platea molto vasta, che aumenterà di settimana in settimana e che coinvolge direttamente gli utenti interessati.