Home Cinema Musica in lutto: muore un componente degli Everly Brothers

Musica in lutto: muore un componente degli Everly Brothers

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:04

Mondo della musica in lutto. Scompare infatti a 84 anni un componente degli Everly, una band che ha fatto la storia: aveva 84 anni.

don everly morto lutto musica
Fonte Foto Adobe Stock

Un altro lutto non da poco per il mondo dello spettacolo. Questa volta a esser colpita duramente è la musica. Ed ecco che, dopo l’addio a Nicoletta Orsomando, storica annunciatrice del piccolo schermo nostrano, a dirci addio è Don Everly, colui che, insieme al suo fratello Phil, aveva creato la band degli Everly Brothers.

Una scomparsa avvenuta all’età di 84 anni e che è stata annunciata con un messaggio pubblicato sulla pagina Instagram degli Everly Brothers. Va detto che l’altro componente Phil è morto nel 2014 all’età di 74 anni a causa di una malattia polmonare. I due erano, a loro modo, entrati nella storia, pubblicando e realizzando ben ventuno album in studio.

Addio a Don Everly, musica in lutto: aveva 84 anni

È con grande tristezza che ci spiace annunciare la scomparsa di Isaac Donald Everly. Lascia la moglie Adela, la madre Margaret, i figli Venetia, Stacy, Erin & Edan, i nipoti Arabella, Easan, Stirling, Eres, Lily & Esper. RIP Don 2/1/37-8/21/21“, questo l’annuncio, che, come detto, è apparso sui social.

Immediati sono state le reazioni e i commenti dei follower e dei fan, che non hanno nascosto commozione, emozione e gratitudine. Una perdita che non può certo lasciare indifferenti e che porta via un ennesimo pezzo di storia della musica. Una carriera che ha preso il via nel nel 1957, quando lui e suo hanno pubblicato il loro primo album. Poi è arrivato l’accordo la Warner Bros Records nel 1960. Bye Bye Love, All I Have to Do is Dream e Problems: questi alcuni dei loro successi.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lutto per Netflix: se ne va una grande autrice

Don ha vissuto secondo ciò che sentiva nel suo cuore. Don ha espresso la capacità di vivere i suoi sogni. Il tutto l’ha fatto con la la sua moglie e anima gemella, Adela, e condividendo la musica che lo ha reso un Everly Brother“, questo quanto detto da un portavoce della famiglia Everly al quotidiano locale The Los Angeles Times. Parole che descrivono alla perfezione la sua carriera, il suo intento e il suo obiettivo. E tra l’altro racconta e fa capire come molto spesso vita privata e vita professionale si mescolano. Questo è il bello della musica.