Home Televisione Valeria Fabrizi, il dolore segreto della sua infanzia

Valeria Fabrizi, il dolore segreto della sua infanzia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:42

Valeria Fabrizi è ospite della puntata di Oggi è un altro giorno e il retroscena sulla sua infanzia spiazza tutti.

Valeria Fabrizi
screenshoot Rai Uno

Serena Bortone è in onda con una nuova puntata di Oggi è un altro giorno e come ospite iniziale ci sta la grande attrice che negli ultimi anni ha ottenuto grande successo con la sua Suor Costanza.

Tra una chiacchiera e l’altra sono tanti i retroscena privati che racconta e che spiazzano anche la padrona di casa, a cominciare da quando ancora piccola è stata cacciata dal collegio.

Facevo un sacco di dispetti, alle mie compagne e anche alla Suora e cosi mi hanno cacciato per quindici giorni” ha ammesso, confermando anche che la sua passione per le marachelle esiste ancora oggi.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Valeria Fabrizi non tutti lo sanno, la porta sempre con se

Valeria Fabrizi ricorda il padre: “non mi è mai mancato”

screenshoot Rai Uno

Valeria Fabrizi è la prima ospite di Oggi è un altro giorno su Rai Uno con Serena Bortone e nella lunga intervista svela un retroscena sulla sua infanzia.

Si tratta nello specifico del rapporto con il padre che è scomparso quando lei era molto piccola anche se non si è mai saputo di preciso che fine avesse fatto.

Non mi è mai mancato, mia madre ha fatto per entrambi, doveva lavorare e per questo mi ha messa in collegio. Di lui non so nulla, abbiamo cercato di rintracciarlo ma non ci siamo riuscite” ha ammesso l’attrice e poi conclude: “qualcuno mi ha anche detto che forse è stato ucciso, anche lui ha fatto tante marachelle, è andata cosi”.

Davvero un retroscena inaspettato il suo per tutto il grande pubblico che forse non è abituato a vederla sotto questo aspetto, ma che di certo grazie alle sue parole riesce a conoscere qualcosa di più privato come è giusto che sia.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Valeria Fabrizi, l’amore per Tata Giacobetti e il rapporto con Walter Chiari

Ad ogni modo, la lunga intervista va avanti con tanti aneddoti anche sulla sua carriera e sul rapporto con Aldo Fabrizi che tutti pensavano fosse il padre ma che in realtà è stato solo un collega di lavoro.