Home Personaggi Compagno Marina Suma, un dramma vissuto: “Ho fatto davvero di tutto”

Compagno Marina Suma, un dramma vissuto: “Ho fatto davvero di tutto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:26

L’attrice Marina Suma ha raccontato in un’intervista di aver vissuto un dramma in passato, che ha dovuto affrontare con coraggio e forza.

Marina Suma
Marina Suma (Instagram)

Sono in tanti a voler sapere maggiori dettagli sul compagno di Marina Suma, persona che le sta vicino e la ama da tanto tempo ormai. La donna sarà ospite della trasmissione televisiva Oggi è un altro giorno, programma molto amato dal pubblico e condotto da Serena Bortone. Nella sua vita la Suma ha dovuto affrontare purtroppo un vero e proprio dramma, ma l’ha fatto sempre con estremo coraggio.

LEGGI ANCHE >>>Serena Bortone è sposata? Il grande “mistero” attorno a suo marito

Compagno Marina Suma, difficile momento

Marina Suma
Marina Suma (Instagram)

Probabilmente il grande pubblico si ricorda di Marina Suma per la sua interpretazione nel film Sapore di mare, ma in realtà la donna ha preso parte a diversi ruoli nella sua grande carriera. Molti sono stati infatti le interpretazioni di personaggi sia drammatici e anche difficoltosi, che ha saputo interpretare con grande talento. C’è un grande interesse da parte del pubblico che va oltre la sfera puramente lavorativa, e che sfocia invece maggiormente sulla sua vita privata. Per quanto riguarda il compagno della Suma, non si hanno molte notizie se non del fatto che c’è un uomo al suo fianco ormai da diverso tempo.

LEGGI ANCHE >>>Serena Bortone, la lezione di vita che ha imparato durante il Covid

La donna infatti tiene a mantenere la sua sfera sentimentale lontano dall’occhio indiscreto del mondo del gossip, cercando di proteggerla il più possibile. Purtroppo la Suma ha dovuto affrontare nel suo privato però un momento molto difficoltoso in passato, cioè l’impossibilità di avere dei figli. Per Marina era sicuramente uno degli obiettivi che avrebbe voluto raggiungere prima o poi nella sua vita, e come ha rivelato durante un’intervista a Vanity Fair ha cercato di portare avanti questo suo sogno fino all’età di 43 anni. Per cercare di realizzarlo ha fatto davvero qualsiasi cosa in suo potere, provando anche la fecondazione assistita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marina Suma (@marina_suma)

Purtroppo però la Suma fu fermata dalla legge 40 che impediva la pratica della fecondazione eterologa. Durante l’intervista infatti la donna ha spiegato che all’epoca aveva già tutto organizzato per poter fare questa procedura, e proprio quando era tutto pronto per metterla in pratica, uscì la legge che comportò uno stop definitivo. La donna però ha raccontato anche di aver accettato questo segno del destino e di vivere serenamente anche senza i figli.