Home Personaggi Sabrina Impacciatore, la confessione: “Non ho mai finto”

Sabrina Impacciatore, la confessione: “Non ho mai finto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:15
CONDIVIDI

Sabrina Impacciatore, celebre attrice italiana, ha confessato un qualcosa sulla sua arte e sulla sua vita privata. Scopriamo cosa ha detto.

Sabrina Impacciatore

Sabrina Impacciatore, questa sera in seconda serata sarà protagonista del film “Pane e burlesque“, diretto da Manuela Tempesta. Un cast formidabile gode il film: Laura Chiatti, Impacciatore e Michela Andreozzi. Sabrina è riconosciuta per mimetizzarsi in tantissimi personaggi completamente diversi tra loro. Oggi indossa i panni di una donna di Monopoli, che dopo 20 anni da quando se ne è andata dal suo paesino ritorna in gran forma con quattro artiste di burlesque. Chissà cosa succederà, ma nel frattempo scopriamo cosa ha detto l’Impacciatore.

LEGGI ANCHE —> Sabrina Impacciatore svela: “Sono una maniaca, non so proprio resistere a…”

Sabrina Impacciatore: “Vorrei essere invisibile”

Sabrina Impacciatore

Sabrina ha raccontato, in un’intervista a ‘Il Giorno, il dolore di essere attore. L’attrice ha confessato che quando sei sul palco soffri quel dolore come si ti dessi in pasto alla gente, ma poi il pubblico ti ripaga dei tuoi immensi sacrifici. Ebbene sì, la vita da attore non è sempre così semplice, infatti lei stessa ha dichiarato che a volte vorrebbe essere invisibile. Gestire i fan e il successo è molto duro. L’Impacciatore ha detto che è una campionessa nel mimetizzarsi tra la gente, ma che alle volte quando è più stanca non riesce. Sabrina non è fan della tecnologia e neanche dei selfie, a questo preferisce gli abbracci e gli scambi per strada.

LEGGI ANCHE —> Enrico Brignano brutta sorpresa sotto Natale: non ci voleva

Una donna d’altri tempi. Fare l’attrice per lei è una questione necessaria di vita. Ha concluso dicendo che se non avesse intrapreso questa carriera avrebbe avuto una vita noiosa e sarebbe morta infelice. Fortunatamente è riuscita a realizzare quella passione che sin da piccola bussava alla sua porta.