Home Serie TV Il Commissario Montalbano, Il gioco degli specchi: minacce violente

Il Commissario Montalbano, Il gioco degli specchi: minacce violente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:33
CONDIVIDI

Il Commissario Montalbano va in onda con l’episodio Il gioco degli specchi con protagonista ovviamente Luca Zingaretti.

Il commissario Montalbano
Il commissario Montalbano (Fonte: Raiplay)

L’episodio in questione è andato in onda per la prima volta il 22 aprile 2013 su Rai 1. Tratto da Il gioco degli specchi è stato scritto da Andrea Camilleri insieme a Francesco Bruni e Salvatore De Mola. Il film è diretto da Alberto Sironi. Nel cast troviamo come altri interpreti Barbora Bobulova, Andrea Renzi, Giuseppe Di Maura, Agata Juvara, Aldo Mangiù e Fabio Costanzo. In prima tv ha sfiorato i 10 milioni di telespettatori collegati, arrivando dunque a colpire un sesto degli italiani con uno share impressionante del 35.17%. Stasera se la vedrà soprattutto col calcio visto che dovrà sfidarsi con Barcellona Juventus in onda su Canale 5.

Leggi anche —-> La casa di Luca Montalbano

Il Commissario Montalbano, Il gioco degli specchi: anticipazioniValentina Lodovini

Diamo uno sguardo alle anticipazioni de Il Commissario Montalbano, con l’episodio Il gioco degli specchi in onda stasera su Rai 1. Vigata viene sconvolta da un’esplosione improvvisa. Una bomba carta scoppia di fronte a un magazzino vuoto. Qualcuno pensa si tratti di un avvertimento anche se effettivamente mancano le prove per testimoniarlo. Angelino Arnone è il proprietario di questo locale e sottolinea di non avere intenzione su chi possa avergli fatto una cosa del genere.

Leggi anche —> Le anticipazioni dell’ultima puntata

Qualche giorno dopo però si reca in commissariato per parlare con Montalbano portando con sé una lettera minatoria che invece fa capire come ci sia qualcuno che gli rema contro. Il commissario però con attenzione fiuta e capisce che si tratta di un depistaggio. Cosa c’è davvero dietro questa situazione? Saranno seguiti molto da vicino Carlo Nicotra e Stefano Tallarita due che di certo dalle forze della legge si sono fatti già conoscere in precedenza.