Home Senza categoria Leo Gassmann figlio Alessandro Gassmann, non è la sua unica gioia

Leo Gassmann figlio Alessandro Gassmann, non è la sua unica gioia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
CONDIVIDI

Alessandro Gassmann è uno degli attori italiani più amati sempre. Figlio d’arte e attore eccezionale oggi si racconterà a Domenica In.

Alessandro Gassman e Sabrina Knaflitz (Getty Images)

Nella trasmissione pomeridiana di Mara Venier ci sarà infatti uno spazio dedicato all’amatissimo attore romano. Nato sotto il segno dei Pesci, il cinquantaciquenne vanta una carriera e un profilo davvero notevoli. Figlio del compianto Vittorio Gassmann, Alessandro debutta a soli 17 anni in un film autobiografico del padre, Di padre in figlio, con il quale ha anche studiato recitazione.
Un esordio eccezionale per un attore che non si è fermato un solo secondo e che ha nel suo portfolio film importantissimi con registi di pregio come Ozpetek. Il suo amore va anche al teatro, come del resto era stato anche per Vittorio e vanta anche in quel caso collaborazioni notevoli – su tutte quella del 1984 con Pier Paolo Pasolini per Affabulazione.
I successi non sono solo nel lavoro; Gassman ha raggiunto importanti traguardi anche nella vita privata, vedendo trionfare anche il proprio figlio, Leo.

Leggi anche –> GF Vip, Denis Dosio distrutto: le sue parole dopo la squalifica

Una famiglia felice: Sabrina e Leo

Leo Gassmann

Alessandro Gassman si sposa nel 1998 con l’attrice Sabrina Knaflitz, famosa tra gli anni ottanta e novanta per aver collaborato con registi del calibro di Monicelli – per I Picari – e per essere apparsa nel famosissimo I laureati di Leonardo Pieraccioni. Sabrina è una donna molto riservata e ha preferito tenere lontana da riflettori e social la sua vita privata. Di lei sappiamo solo che nasce a Roma nel 1968 da padre piemontese di origini austriache e madre romana e che ha sposato Alessandro dopo cinque anni di fidanzamento; nello stesso anno del matrimonio ha dato alla luce Leo, unico figlio della coppia e anche lui noto volto dello spettacolo.

Leo Gassman esordisce nel 2018 grazie al talent X-Factor, per il quale è stata proprio mamma Sabrina ad insistere – secondo il cantautore. Anche per lui, da quel momento, un successo dopo l’altro; pur non avendo vinto il talent, nel 2019 supera le selezioni di Sanremo Giovani per poi accedere al Festival di Sanremo del 2020, presentandosi tra le nuove proposte e vincendo per la categoria. Al momento ha all’attivo un album, ma non è da escludere che la sua carriera sarà decisamente più duratura.

Leggi anche –>  Elettra Lamborghini confessa: “Ecco per chi sono preoccupata”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Buon Ferragosto !!!!!! Alessandro e Leo. #attore #cinema #film #teatro #regista #alessandrogassmann #leogassmann

Un post condiviso da Alessandro Gassmann Official (@alessandro_gassmann_official) in data:

Leo Gassman esordisce nel 2018 grazie al talent X-Factor, per il quale è stata proprio mamma Sabrina ad insistere – secondo il cantautore. Anche per lui, da quel momento, un successo dopo l’altro; pur non avendo vinto il talent, nel 2019 supera le selezioni di Sanremo Giovani per poi accedere al Festival di Sanremo del 2020, presentandosi tra le nuove proposte e vincendo per la categoria. Al momento ha all’attivo un album, ma non è da escludere che la sua carriera sarà decisamente più duratura.