Home Serie TV Sindrome del savant, cos’è la patologia del Dr. Shaun Murphy?

Sindrome del savant, cos’è la patologia del Dr. Shaun Murphy?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:44
CONDIVIDI

Il famoso Dr. Shaun Murphy della serie televisiva The good doctor è affetto da Sindrome del savant? Che cos’è questo disturbo? Scopriamolo insieme.

The good doctor
The good doctor (Fonte: Raiplay)

Il protagonista della serie televisiva The Good Doctor, attualmente in onda su Rai Due con le nuove puntate ogni venerdì, è il Dr. Shaun Murphy medico specializzando affetto da Sindrome del savant.

Le vicende di questo medical drama americano infatti ruotano attorno al protagonista principale, un dottore che ha una forma di autismo.

La Sindrome del savant infatti fa parte del cosiddetto spettro autistico, ed è un disturbo parecchio raro che colpisce statisticamente una persona affetta da autismo su 10 e specialmente quelli di sesso maschile.

LEGGI ANCHE —> The good doctor 3, anticipationi puntate Un cuore spezzato e Mutazioni

Chi soffre di questa sindrome vede la comparsa di danni all’ emisfero cerebrale sinistro.

Inoltre ciò che accade principalmente è che le persone con Sindrome del savant mostrano di avere delle particolari doti artistiche abbastanza sviluppate.

Tale disturbo era stato già in precedenza portato sul grande schermo con il film Rain man dove il protagonista, interpretato da Dustin Hoffman, soffriva di tale problema.

Dr. Shaun Murphy, la Sindrome del savant

The good doctor
The good doctor (Fonte: Raiplay)

 

Se, come abbiamo già detto, coloro che soffrono di Sindrome del savant mostrano lo sviluppo di particolare abilità, il Dr. Shaun Murphy, protagonista di The Good Doctor, non è assolutamente da meno.

Il giovane specializzando infatti si caratterizza proprio per il suo straordinario talento in campo medico, che lo porta ad individuare e fornire in modo molto semplice e veloce diagnosi su vari pazienti.

Se però da una parte il dottor Murphy sfoggia le sue abilità, allo stesso tempo deve far fronte ai problemi di comunicazione e gestione dei rapporti interpersonali con pazienti, medici e amici, che sono tipici di ogni forma di autismo.

LEGGI ANCHE —> Don Matteo 13, confermata la nuova stagione della fiction

È proprio questo il fascino del personaggio, che mostra vari lati di sé poco presi in considerazione dal mondo del cinema e della televisione.

In poco tempo questo personaggio è entrato nei cuori del pubblico televisivo di tutto il mondo, che ne apprezza le abilità e l’essere brillante, in contrasto con una fragilità di base.