Home Cinema Checco Zalone, quando fu rifiutato per il posto fisso

Checco Zalone, quando fu rifiutato per il posto fisso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:04
CONDIVIDI

Anche l’attore Checco Zalone in passato si è imbattuto nella ricerca spasmodica del posto fisso, che potesse assicurargli una stabilità lavorativa.

Checco Zalone
Checco Zalone (Fonte: Getty Images)

Checco Zalone è un attore, imitatore, cabarettista e regista italiano divenuto popolare grazie alla sua straordinaria ed irresistibile vena comica.

Ogni uscita di un suo film è stata accompagnata da uno straordinario successo e record di incassi, rientrando anche nei 10 film di maggior successo della storia del cinema italiano.

Ma non tutti sanno che Zalone prima di diventare famoso aveva provato a svolgere anche altri ruoli lavorativi molto diversi dalla strada intrapresa successivamente.

LEGGI ANCHE —> Antoninio Canavacciuolo: su Instagram il regalo speciale ai fan

Pare infatti che l’uomo abbia anche partecipato ad un concorso per diventare vice ispettore di polizia e un altro all’Inail di Rimini.

Ci fu quindi anche nella sua vita la ricerca disperata di ottenere un posto fisso, che potesse mantenerlo e assicurargli una vita dignitosa.

In entrambi i casi però l’uomo fu bocciato, ma dopo anni è riuscito a prendersi la sua rivincita parlando proprio del tema dell’importanza del posto fisso nel suo film Quo vado? in onda questa sera su Canale 5 alle 21:20.

Checco Zalone, il posto fisso in Quo vado?

Checco Zalone
Checco Zalone (Fonte: Getty Images)

Quo vado? è il quarto film che vede protagonista Checco Zalone, ed è uno straordinario e ironico spaccato di vita sul mondo del lavoro e il tanto agognato posto fisso.

Nella trama vediamo Checco che lavora in un ufficio provinciale, ma ad un certo punto il governo apporta una riforma della Pubblica Amministrazione che prevede l’eliminazione di molti dipendenti pubblici.

Checco viene convocato al Ministero ed è costretto a scegliere se lasciare il proprio posto fisso o mantenerlo dovendosi trasferire lontano da casa.

LEGGI ANCHE —> Flora Canto fidanzata Enrico Brignano, quando si sposeranno?

L’assoluta importanza nel posto fisso, ritenuto sacro e fondamentale, spinge l’uomo al trasferimento e da qui cominciano varie peripezie.

L’uomo fa di tutto per tenersi stretto il suo lavoro, ricoprendo ruoli e incarichi tra i più bizzarri e divertenti, irresistibilmente interpretati con quella semplicità comica che ha reso Zalone uno dei comici più amati nel nostro paese.