Home Personaggi Oliver Hardy doppiato da Alberto Sordi, una grande occasione

Oliver Hardy doppiato da Alberto Sordi, una grande occasione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:16
CONDIVIDI

L’attore Alberto Sordi nella sua straordinaria carriera ha anche avuto modo di doppiare Oliver Hardy, il simpatico panciuto del duo Stanlio e Ollio.

Oliver Hardy e Alberto Sordi
Oliver Hardy e Alberto Sordi (Fonte: Getty Images)

L’attore Oliver Hardy, conosciuto per essere parte del duo comico ribattezzato Stanlio e Ollio, in Italia è stato doppiato dal grande Alberto Sordi.

Pare infatti che Sordi all’inizio della sua carriera ebbe modo di partecipare ad un corso di doppiaggio che era stato indetto dalla Metro Goldwyn Mayer.

Questa celebre compagnia cinematografica era alla ricerca di nuove interessanti voci che potessero doppiare gli attori Stan Laurel e Oliver Hardy.

Inizialmente pare che proprio gli stessi attori decisero di doppiarsi da soli in italiano, per idea del produttore Hal Roach.

LEGGI ANCHE —> Arturo Artadi autista Alberto Sordi, puntò l’eredità dell’attore?

Il risultato era abbastanza comico e assolutamente geniale, poiché i due attori parlavano un italiano molto storpiato che faceva sorridere.

Purtroppo però ci si rese ben presto conto che questa trovata era un po’ troppo complessa da portare avanti nel tempo e dunque si cercarono delle voci per doppiarli in italiano, non dovendo però rinunciare ad un finto accento americano.

Ecco dunque che fu scelto Alberto Sordi per la parte di Ollio, che diventò un grande successo.

Oliver Hardy, la voce inconfondibile di Alberto Sordi

Alberto Sordi
Alberto Sordi (Fonte: Getty Images)

Un giorno Alberto Sordi si presentò per sostenere il provino per poter essere la futura voce di Oliver Hardy.

Si dice che quando Sordi ascoltò per la prima volta la voce originale di Ollio, rimase colpito dal tono squillante dell’uomo, che era decisamente molto diverso dal suo.

Con un pizzico di timore si approcciò al doppiaggio cercando di concentrarsi e mettere tutto se stesso nella parte.

LEGGI ANCHE —> Figli Alberto Sordi, perché non è mai diventato padre?

Il caso volle che all’interno del pezzo da doppiare ci fosse anche una canzone e che all’epoca Sordi stesse studiando seriamente canto.

Quel provino fu davvero un successo e Sordi piacque moltissimo ai produttori che credettero di vedere lui una scelta sicuramente azzeccata.

Proprio quel lavoro portò all’attore una grande fortuna e la voce di Alberto Sordi piacque moltissimo non soltanto ai produttori, ma specialmente al pubblico italiano.