Home News Robin McKinley Vite al limite, chi è? Un lutto la spinta a...

Robin McKinley Vite al limite, chi è? Un lutto la spinta a reagire

Robin McKinley è la protagonista della terza puntata di Vite al limite 7, la donna si presenta insieme a suo nipote Garret: ecco la sua storia.

Robin McKinley Vite al limite

Questa sera su Real Time vanno in onda diversi episodi della settima stagione di Vite al limite, protagonisti della terza puntata sono Robin e suo nipote Chris.

I due si trovano a dover fare i conti con grave lutto: uno zio è venuto a mancare proprio a causa dell’obesità.

Robin McKinley Vite al limite

Robin McKinley ha quarant’anni quando decide di lasciare il Meade, in Kansas, per raggiungere la clinica del Dottor Nowsaradan divenendo una dei volti più amati di Vite al limite.

Quando Robin è giunta nella clinica del Dottor Now pesava ben 294 kg e durante i dodici mesi di cura ha dato tutta se stessa per riuscire nel suo intento.

Leggi anche –>Octavia Gahagans Vite al limite: una storia di abusi

La sua forza è stata premiata, ha perso infatti la bellezza di 115 kg raggiungendo quindi il peso di 179 kg.

La sua vita oggi

La settima stagione di Vite al limite, lo show che in America si chiama My 600lb life, è andata in ondata da poco meno di un anno, per questo motivo i concorrenti hanno ancora il divieto di mostrare il loro risultato.

Tuttavia, vista la tenacia e la dimostrazione dimostrate da Robin nel corso dei 12 mesi di cura siamo certi che la donna abbia continuato a seguire la strada tracciata insieme al Dottor Now.