Home Personaggi Niki Lauda è morto: Film su di lui, moglie, figli e Ferrari

Niki Lauda è morto: Film su di lui, moglie, figli e Ferrari

Niki Lauda è morto ieri sera. La leggenda della Ferrari lascia moglie e figli: ripercorriamo la sua carriera e i film a lui dedicati.

niki lauda morto

L’ex pilota di F1 austriaco aveva 70 anni ed è stato un 3 volte Campione del Mondo. A rendere nota la notizia ufficiale della sua scomparsa è stata la famiglia, che lo ha sempre assistito e gli è sempre stato accanto mentre era ricoverato in una clinica super segreta e privata in Svizzera.

L’uomo, infatti, circa 8 mesi fa aveva subito un trapianto al polmone, ma negli ultimi tempi aveva avuto dei seri problemi ai reni e per questo aveva deciso di entrare in questa clinica per curarsi.

Niki Lauda morto: moglie, figli, film, Ferrari

Della carriera di Niki Lauda, oltre ai successi, ci ricordiamo senz’altro del gravissimo incidente che l’ha visto coinvolto, dove rimase gravemente ustionato nella stagione del 1976 quando guidava la Ferrari.

Considerato uno dei più grandi piloti della storia, è salito anche sulla monoposto della McLaren riuscendo a vincere anche un mondiale con quella macchina.

L’uomo ha avuto due mogli nel corso della sua vita: la prima è stata Marlene Kaus, con cui si è sposato nel 1976 ed ha divorziato nel 1991. Successivamente, nel 2008, aveva sposato Birgit Wetzinger.

Lauda, morto ieri 20 maggio 2019, aveva 5 figli: Mathias Lauda (anche lui pilota), Lukas Lauda, Mia Lauda, Christoph Lauda e Max Lauda, avuti da entrambi le mogli.

Niki Lauda è morto: 3 film per ricordarlo

Nella triste giornata in cui è venuto a mancare uno dei più grandi piloti della Ferrari e più in generale della Formula 1, vi consigliamo 3 film che lo ricordano: il primo, del 2014, è “Lauda: The Untold Story” che racconta tutti i retroscena della vita sportiva e non solo del pilota austriaco.

Il secondo, del 2017, è “Superswede”, in cui tra gli altri piloti a cui si dedica un tributo, c’è pure lo stesso campione austriaco.

Il terzo ed ultimo, infine, è “Ferrari 312B”, in cui si ripercorre la storia di questa famosissima monoposto e dei piloti che l’hanno resa tale.