Home Televisione Renato Zero è gay? La verità sul suo orientamento sessuale

Renato Zero è gay? La verità sul suo orientamento sessuale

Renato Zero
Renato Zero

Renato Zero è gay? Il re dei sorcini su questa tematica è sempre stato ambiguo…

Di certo è stato uno dei primi cantautori italiani a scrivere di tematiche che, negli anni ’70-’80, erano tabù. Per questo, per i testi di alcune canzoni e per i travestimenti, è stato accostato al mondo gay. In verità non ha mai fatto specifiche dichiarazioni in merito. Anzi, sono note diverse sue relazioni con donne.

Renato Zero è gay?

Nell’album Cattura del 2003 è contenuto un brano, intitolato L’altra sponda in cui si invitano i gay e gli “esclusi” a non vergognarsi di se stessi. Questa e altre canzoni di Renato Zero hanno spesso fatto pensare ad una sua possibile omosessualità: Onda gayTu che sei mio fratelloDubitoUn altro pianetaVizi e desideriL’altra sponda e altre ancora.

La verità è che l’artista non ha mai fatto dichiarazioni esplicite al riguardo, preferendo rimanere nell’ambiguità. Quando si è espresso in merito si è dichiarato eterosessuale, o meglio, ha specificato di non sentirsi tenuto a precisare dettagli particolari sulla sua vita privata.

Della sua vita sentimentale sono note due relazioni ufficiali: con la sua segretaria Lucy Morante e con Enrica Bonaccorti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Il sole muore già E di noi questa notte avrà pietà. Dei nostri giochi confusi nell’ipocrisia Il tempo ruba i contorni a una fotografia. E il vento spazza via Questa nostra irreversibile follia. Chissà, se il seme, di un sentimento rivedrà La luce del giorno, che un’altra vita ci darà. Resta amico accanto a me. Resta e parlami di lei, se ancora c’è. L’amore muore disciolto in lacrime ma noi Teniamoci forte e lasciamo il mondo ai vizi suoi! Io e te. Lo stesso pensiero. Io e te. Il tuo e il mio respiro. Sarà tornare ragazzi e crederci ancora un po’. Sporcheremo i muri con un altro ??no??! E vai, se vuoi andare avanti! Perché sei figlio dei tempi. Ma se frugando nella tua giacca scoprissi che Dietro il portafoglio un cuore ancora, c’è. Amico cerca me! E ti ricorderai Del morbillo e le cazzate fra di noi. La prima esperienza fallimentare chi era lei? Amico, era ieri, le vele, le hai spiegate ormai. E tu ragazza pure tu. Che arrossivi se la mano andava giù. Ritorna a pensare Che sarai madre, ma di chi? Di lui, che è innocente Che non si dica figlio di Io e te Lo stesso pensiero. Che fai, se stai lì, da solo? In due più azzurro è il tuo volo! Amico è bello. Amico è tutto. E’ l’eternità! E’ quello che non passa, mentre tutto va! Amico! Amico! Amico! Il più fico amico è chi resisterà. Chi resisterà? Chi di noi, chi di noi? Resisterà!!! #renatozero #amico #tregua #milleeunozero #discografia #renatozerofanpage @renatozer0 @tvsorrisi

Un post condiviso da Renato Zero Fan Page (@renatozerofanpage) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Le vele ferme! Tace, il vento… E adesso che ti inventi? Capitano! L’autonomia di un giorno, appena… E, l’orizzonte laggiù… E’ un progetto, blu! Ti aspetta un giorno, senza storia! Di quelli che, tu, non vorresti, avere mai… Che ci scrivi, adesso, su quel libro!? Capitano! Giorni, che tu non ci stai… Stelle buie, a scandire, i pensieri che hai… Nell’inerzia, di mani e sartie! Una voce… La tua! Noi passeggeri, in mare, Di fretta, andiamo via, E, galleggiando, su inutili idee, Pecchiamo, di, fantasia! Quanta paura, abbiamo… Fermarci, un poco, a pensare, noi! Quando, un ricordo, rimpianto, si fa… Quando, un rimorso, si affaccerà… E il viaggio, è già, a metà! Dannati giorni, senza storia! Nessuno arriva… E niente, mai, se ne va! Giorni, che, tu non ci sei… Stelle buie, a scandire, I pensieri, che hai! Nell’inerzia, di mani e sartie… E’ col cuore, che vai… Te ne vai! Noi, passeggeri in mare, Noi, che corriamo, via, Ci inabissiamo, in precarie bugie… E scarsità, d’ironia… Le storie, che inventiamo, Crederci, per non morire, noi! Allora, salpiamo! Più mare che puoi… Dai, capitano… Coraggio che, Il vento, adesso, c’è… Adesso c’è! Adesso! Dannati giorni, senza storia, Dovrà passare, questo tempo… Prima o poi! Capitano! #renatozero #renatozerofanpage #giornisenzastoria #milleeunozero #passaportoperfonopoli #discografia @renatozer0 @tvsorrisi

Un post condiviso da Renato Zero Fan Page (@renatozerofanpage) in data: