Home News Charlize Theron rivelazione shock: “Mio figlio è una ragazza”

Charlize Theron rivelazione shock: “Mio figlio è una ragazza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:13
CONDIVIDI

Charlize Theron rivelazione shock su suo figlio di 9 anni, sembra che Jackson avverta un’identità di genere diversa da quella con cui è nato.

Charlize Theron rivelazione shock: “Mio figlio è una ragazza”

Ultimamente Charlize Theron sta facendo molto parlare di se, ha iniziato lamentandosi di essere single da ben 10 anni e poi per aver ammesso la sua cotta adolescenziale nei confronti del collega attore Tom Hanks. Di recente ha confessato un segreto che riguarda il suo primogenito Jackson. La Chiesa non ha gradito le sue parole e sui social network è scoppiata una polemica.

Charlize Theron rivelazione shock: “Mio figlio è una ragazza”

La splendida e talentuosa attrice romana è mamma di due figli: Jackson e la piccola AugustCharlize ha parlato proprio del suo primogenito, raccontato che il piccolo all’età di tre anni le ha dichiarato di sentirsi una ragazza. “Chi vogliono essere non posso deciderlo io” ha ammesso l’attrice, che lascia il piccolo vestirsi e comportarsi come meglio credere.

Crisi famigliari

Nel 2017 la Theron raccontò di non aver avuto un’infanzia semplice: sua amdre sparò e uccise suo marito per autodifesa. “Ho finto che non fosse successo e non l’ho detto a nessuno” si è confidata l’attrice. Tanto che per diversi anni l’attrice diceva che il padre era morto in un incidente d’auto. Per le sue figlie vuole quindi solo una cosa “Le guardo e voglio che siano al sicuro e che vivano appieno il loro potenziale”.

Attivista LGBT

Non stupisce nessuno l’apertura mentale di Charlize Theron, la talentuosa attrice infatti è una attivista LGBT da diversi anni. Nel 2009 dichiarò che non si sarebbe sposata fino a quando negli Stati Uniti non fosse stato possibile il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Nel 2017 ha poi raccontato esperienze sessuali nel proprio passato: “Ero giovane, quando sei giovane esplori tutto. Ma era chiaro che preferivo i ragazzi”.