Home News Alessandro Haber oggi a Verissimo: film, figlia, moglie, Il Padre

Alessandro Haber oggi a Verissimo: film, figlia, moglie, Il Padre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:57
CONDIVIDI
Alessandro Haber
Alessandro Haber

Alessandro Haber sarà uno dei protagonisti di Verissimo, in onda oggi su Canale 5 a partire dalle 15.00.

L’attore sarà intervistato dalla padrona di casa Silvia Toffanin. Parleranno di amore, di lavoro, di famiglia: Haber è legatissimo alla figlia Celeste, avuta dalla compagna Antonella Bavaro.

Alessandro Haber: film

L’attore è attivissimo al cinema (ma anche in televisione e teatro) fin dagli anni Sessanta. Tra i suoi lavori ricordiamo: la parte di Rospo nel 1967 nel film La Cina è vicina di Marco Bellocchio, il ruolo di Lele offertogli da Pupi Avati in Regalo di Natale e La rivincita di Natale, la partecipazione in Fantozzi subisce ancora, nei panni di un chirurgo molto particolare.

Negli anni seguenti Parenti serpenti del 1992 di Mario Monicelli e quattro film di Leonardo Pieraccioni: I laureati del 1995, Il ciclone del 1996, Fuochi d’artificio del 1997 e Il paradiso all’improvviso del 2003.

Tra gli ultimi lavori cinematografici: In viaggio con Adele, Cosa fai a Capodanno?, Quanto basta, Vengo anch’io, Moschettieri del re – La penultima missione.

Moglie e figlia

Il 15 settembre 2018 Haber ha sposato l’attrice Antonella Bavaro dalla quale ha avuto l’amatissima figlia Celeste, nata nel 2004.

I festeggiamenti si sono svolti a Roma, nel bellissimo quartiere Trastevere, dove la coppia ha riunito amici e parenti. Erano presenti oltre cento esponenti del mondo della cinematografia italiana, tra attori, registi e produttori. Tra gli altri: Alessandro D’Alatri, Giuliana De Sio, il maestro Pupi Avanti, Michele Placido, Ennio Fantastichini, Francesca Reggiani, il premio Oscar Giuseppe Tornatore, Francesco Pannofino.

Il Padre

Il Padre di Florian Zeller è uno degli ultimi lavori che hanno coinvolto Haber, in scena insieme a Lucrezia Lante della Rovere.

Si tratta di un dramma in cui il protagonista Andrea, Haber appunto, perde poco a poco la sua indipendenza, la memoria e le sue facoltà logico-analitiche. La figlia Anna è costretta a dover prendere decisioni al suo posto e contro la sua volontà, in un continuo mescolarsi di realtà e immaginazione, che Andrea non riesce più a distinguere.