Home Televisione Il grande paese, stasera in tv su Rai Movie: trama del film...

Il grande paese, stasera in tv su Rai Movie: trama del film e libro

Il grande paese
Il grande paese

Il grande paese (The Big Country) è il film western di William Wyler in onda stasera in prima serata su Rai Movie.

Un Premio Oscar, un Golden Globe e una nomination ai BAFTA: Il grande paese è un classico del genere western, con un cast importante: Gregory Peck, Jean Simmons, Charlton Heston, Burl Ives.

Il grande paese, Rai Movie: la trama

Inimicizia e rivalità sono alla base di questo grande classico degli anni Cinquanta.

Gli allevatori Henry Terril e Rufus Hannassey (Premio Oscar come Miglior attore non protagonista a Burl Ives) sono eternamente in conflitto per il possesso di un pezzo di terra che separa le loro proprietà, fondamentale perché vi scorre l’unico corso d’acqua della zona. La proprietaria di questa terra così ambita è Julie Maragon, che non ha alcuna intenzione di metterla in vendita.

Patricia, figlia del Maggiore Terril e amica di Julie, è promessa sposa a James McKay, che si fa notare per la sua calma, ma che sa essere anche molto risoluto. L’uomo cerca di fare da paciere tra i due contendenti e riesce a convincere Julie a vendere a lui il famigerato pezzo di terra, con la promessa che consentirà a tutti gli allevatori della zona di far abbeverare nel torrente le loro mandrie.

Julie viene fatta rapire dagli Hannassey, che vogliono impossessarsi definitivamente della sua terra. James riesce a far ragionare Rufus, che allora decide di sfidare una volta per tutte il suo acerrimo nemico Terril e porre fine alla questione…

Il libro

La vicenda del film si ispira a quella raccontata nell’omonimo romanzo di Donald Hamilton inizialmente pubblicato sul Saturday Evening Post (1958). La tematica di fondo è cruciale nella storia della conquista del West: le lotte fra allevatori di bestiame.

I premi

Nel 1959 Il grande paese ottenne due nomination agli Oscar: oltre a quella per il Miglior attore non protagonista (statuetta andata a Burl Ives), ci fu la candidatura per la Miglior colonna sonora a Jerome Moross.

Lo stesso anno Burl Ives ottenne anche il Golden Globe come Miglior attore non protagonista.

L’anno successivo, ai Premi BAFTA, ci fu la nomination Miglior film a William Wyler.