Home News Vi ricordate di quando Jack Black prese parte a “Demolition man”?

Vi ricordate di quando Jack Black prese parte a “Demolition man”?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:14

Prossimamente lo vedremo in Jumanji – Benvenuti nella giungla di Jake Kasdan, reboot del popolare film per ragazzi Jumanji, interpretato nel 1995 dal compianto Robin Williams.

Con una filmografia di attore costituita da circa centotrenta titoli, Jack Black è, senza alcun dubbio, uno dei volti più noti della cinematografia americana degli ultimi diciassette anni, tanto che in molti lo hanno addirittura associato all’indimenticabile John Belushi.

Voce di Po nella serie cinematografica d’animazione Kung fu panda, ha iniziato la propria carriera nell’ambito del piccolo schermo a metà anni Ottanta, attraverso un piccolo ruolo ricoperto nella serie televisiva Professione pericolo, prima di passare alla Settima arte soltanto nel 1992, quando ha vestito i panni di Roger Davis in Bob Roberts di Tim Robbins.

Però, sono stati sicuramente il grottesco innamorato sotto incantesimo di Amore a prima svista di Bobby e Peter Farrelly e lo scatenato professore protagonista di School of rock di Richard Linklater ad averlo posto all’attenzione del grande pubblico, nonostante altre partecipazioni memorabili che, a inizio terzo millennio, spaziarono da Alta fedeltà di Stephen Frears a Assatanata di Dennis Dugan.

Ma quanti sono a conoscenza del fatto che, tra un Rollerblades – Sulle ali del vento di Rob Bowman e un La storia infinita 3 di Peter McDonald, il caro vecchio Jack trovò anche il tempo di ottenere una piccola parte nel Demolition man interpretato da Sylvester Stallone, Sandra Bullock e Wesley Snipes sotto la regia di Marco Brambilla?

Potete vederlo nell’immagine qui sopra, impegnato ad incarnare uno dei ribelli nella futuristica America in cui si svolge lo scontro tra il poliziotto più pericoloso del XXI secolo (Stallone) e il criminale più spietato della stessa epoca (Snipes).

Dite la verità, non vi eravate mai resi conto del fatto che fosse proprio lui.

Francesco Lomuscio