Home News Hackerato il sito di Shia LaBeouf

Hackerato il sito di Shia LaBeouf

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:45

Brutto periodo per l’attore Shia LaBeouf.

Infatti, non solo è stato recentemente buttato fuori da un bowling di Los Angeles dopo un alterco con un barista, ma il sito web tramite cui Shia LaBeouf esprime la sua protesta anti-Trump è stato preso di mira da un hacker, il quale ha pubblicato per alcuni istanti un messaggio antisemita: è entrato nel sito rimpiazzando il motto «hewillnotdivideus» in «14/88 #JewsWillNotDivideUs», aggiungendo: “In arrivo nel 2018 by Shia LaBeouf”.

Si tratta di numeri che fanno riferimento a simboli della supremazia bianca, e Labeouf, di madre ebrea, non ha ancora commentato l’episodio.

Il messaggio è stato prontamente rimosso ed è stata resettata la pagina originale.

L’ex star di Transformers ha aperto l’indirizzo hewillnotdivide.us lo scorso 20 gennaio, giorno dell’inaugurazione della presidenza USA, e ha invitato il pubblico a far sentire la propria voce in opposizione all’inquilino della Casa Bianca.