Home News Alcune curiosità su Harry Potter

Alcune curiosità su Harry Potter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:44

harry-potter-collage

Sicuri di sapere proprio tutto sulla fortunata saga cinematografica di Harry Potter, tratta dai romanzi della scrittrice britannica J. K. Rowling?

Per esempio, eravate al corrente del fatto che il protagonista Daniel Radcliffe ha inforcato durante le riprese 160 diversi paia di occhiali, nei confronti dei quali ha anche sofferto di allergia?

E che la cicatrice a forma di saetta è stata applicata con il trucco 5.800 volte (solo 2.000 sulla fronte di Daniel e le altre 3.000 su controfigure e stuntman)?

Non parliamo del fatto che Emma Watson ha dovuto sostenere 8 audizioni prima di essere scelta per interpretare Hermione. Inoltre, pare che Rupert Grint, ovvero Ron Weasley, all’epoca del film di soli 10 anni, convinse i produttori mostrando un video casalingo in cui si esibiva in un buffo rap.

Mentre Tom Felton, che vestì i panni di Draco Malfoy, sostenne il provino sia per il ruolo di Harry Potter che per quello di Ron Weasley, e presentatosi senza aver mai letto una pagina della saga,  quando gli venne chiesto quale fosse la sua parte preferita disse furbescamente che era la stessa del ragazzo prima di lui.

Poi, se sono state 70 le bacchette usate sul set da Radcliffe e che lo stesso rompeva, durante le pause di lavoro, nel dilettarsi a suonare la batteria, oltre 250 sono stati gli animali – esclusi gli insetti – impiegati nella saga e circa 200 le creature magiche inventate.

Creature magiche tra cui i draghi, a proposito dei quali, nei titoli di coda di Harry Potter e il calice di fuoco, viene precisato: “Nessun drago è stato maltrattato durante la produzione di questo film”.

Sempre a proposito di numeri, per la scalinata di marmo sono stati creati 250 dipinti tra cui i ritratti dei produttori dei film, David Heyman e David Barron, mentre la stazione (che esiste davvero) è stata scelta perché è lì che i genitori della Rowling – entrambi diretti ad Arbroath, in Scozia – si sono conosciuti.

La Rowling che, tra l’altro, pretese che tutti gli attori fossero di nazionalità britannica o irlandese, perché Hogwarts è una scuola esclusivamente inglese. Le uniche eccezioni furono per la francese Clemence Poesy nel ruolo di Fleur Delacour e per il bulgaro Stanislav Ianevski in quello di Viktor Krum, che sono, infatti, studenti di scuole di magia straniere.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

E concludiamo rivelandovi che Alfonso Cuarón, regista del terzo film, chiese a Emma Watson, Daniel Radcliffe e Rupert Grint di scrivere un tema sui loro personaggi. Sapete come andò a finire?

Proprio come a Hogwarts: Emma scrisse un saggio di sedici pagine, Dan una schematica paginetta e Rupert neppure una riga.