Home News Curiosità sul film “Up”

Curiosità sul film “Up”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30
CONDIVIDI

Up

Quanti di voi hanno amato e continuano ad amare il lungometraggio d’animazione Pixar Up?

Ma siete sicuri di sapere proprio tutto del film?

Per esempio, sapevate che, inizialmente, il personaggio di Russell doveva chiamarsi Lewis, poi sostituito per evitare confusione con quelloo de “I Robinson- Una famiglia spaziale”?

E che in uno dei finali alternativi l’esploratore Muntz cerca l’uccello nel labirinto in cui vive, ma poi, ingannato da un palloncino a forma di animale, si perde per sempre?

Tra l’altro, i palloncini attaccati alla casa sono 10286, mentre la Pixar ha calcolato che, nella realtà, ne servirebbero almeno 25 milioni per sollevare una casa.

E non è finita, perché non solo in “Toy story 3” compare una cartolina indirizzata a Carl ed Ellie, ma nello Utah è stata riprodotta la loro casa, identica sia nell’esterno che negli interni e costata quasi 400.000 dollari.

Inoltre, Charles Muntz nasce da una mescolanza di elementi di Errol Flynn, Clark Gable, Howard Hughes e Walt Disney, mentre il cane Dug è un misto fra un golden retriver ed un labrador ed è l’unico a non prendere il nome da una lettera dell’alfabeto greco.

Quando sono nel dirigibile di Muntz, poi, Carl e Charles mangiano le animelle alla Gusteau presenti nel film “Ratatouille”.

Ed eravate al corrente del fatto che molte delle avventure presenti nel libro sono state disegnate dalla figlia del regista? E del fatto che la prima apparizione dell’uccello misterioso riprende le scene di fuga di Beep Beep e Road Runner?

Concludiamo segnalando nei titoli di coda un omaggio a Star Wars, in quanto si vede una foto di Russell e Carl diretti al cinema per vederlo.