Home News Premio alla carriera per Ennio Morricone al XX° Roma Film Festival

Premio alla carriera per Ennio Morricone al XX° Roma Film Festival

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

morricone-ennio

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il XX° “Roma Film Festival”, presieduto da Adriano Pintaldi, quest’anno è dedicato al M° Morricone con il titolo “Omaggio a Ennio Morricone” e prevede per lui l’attribuzione del Premio alla Carriera 2015.
Il XX° Roma Film Festival, che si avvale per il sesto anno consecutivo della speciale Targa del Presidente della Repubblica, ed è realizzato con il sostegno del Mibact Direzione Generale per il Cinema e coorganizzato, ormai tradizionalmente, con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, avrà luogo nella Capitale dal 14 al 20 Dicembre.
Il Festival aprirà con una grande serata d’onore dedicata ad Ennio Morricone Lunedì 14 Dicembre presso il Teatro Blasetti del Centro Sperimentale di Cinematografia per poi proseguire con una ricca retrospettiva di alcuni tra i film più significativi dell’incredibile e variegata carriera del Maestro.
Parlando di Morricone Pintaldi afferma: “È un grandissimo onore per me dedicare la XXª edizione del Roma Film Festival ad un artista divenuto una leggenda della storia del cinema e potergli conferire il Premio alla Carriera 2015 a conferma della stima e dell’amicizia che nutro nei suoi confronti”.
All’evento, nel corso del quale sarà proiettato un documentario sulla straordinaria carriera del compositore a cura di Pintaldi, è prevista la presenza dei maggiori rappresentanti delle Istituzioni nonché di autori, registe e registi, attrici ed attori, ed esponenti della cultura italiana tra cui Lina Wertmüller, Giancarlo Giannini,
Liliana Cavani, Stefania Sandrelli, Terence Hill, Franco Nero, Giuseppe Tornatore, Barbara Bouchet, Dario Argento, Asia Argento, Carlo Verdone, Peppino Rotunno, Giuliano Montaldo, Ninetto Davoli, Barbara De Rossi, Leo Gullotta, Pier Francesco Favino, Michele Placido, Elena Sofia Ricci, Lino Capolicchio, Alessio Boni, Lino Banfi, Giuliana Lojodice, Silvio Orlando, Valeria Golino, Giorgio Albertazzi, Elsa Martinelli. Il documentario a lui dedicato ripercorre a volo d’uccello alcuni momenti fondamentali dei capolavori musicali creati dal Maestro con le immagini immortali dei film che ormai fanno parte del nostro immaginario collettivo, concludendosi con gli auguri arrivati da tutto il mondo a partire da Quentin Tarantino e Clint Eastwood.
Morricone, che ha scritto per il grande e piccolo schermo circa 530 colonne sonore, e recentemente ha composto le musiche per “The Hateful Eight” di Tarantino e quelle dell’ultimo film di Tornatore La corrispondenza, ha al suo attivo 70 milioni di dischi venduti in ogni angolo del Globo ed ha ricevuto i più ambiti premi a livello nazionale ed internazionale fino all’Oscar alla Carriera nel 2007 che gli è stato consegnato da Eastwood con una standing ovation da parte di tutti i membri dell’Academy.
Morricone, parlando di questo nuovo premio, dichiara in un’intervista concessa in esclusiva al Roma Film Festival: “Sono particolarmente felice ed onorato di ricevere il premio Romafilmfestival 2015 sia per il luogo dove avverrà la consegna (N.d.r. Centro Sperimentale di Cinematografia) sia perché mi fa sentire accomunato a coloro che lo hanno ricevuto prima di me”.
La retrospettiva “Omaggio a Ennio Morricone” coorganizzata con la Cineteca Nazionale, che si terrà presso il Cinema Trevi a Roma dal 15 al 20 Dicembre con ingresso gratuito, darà l’opportunità al pubblico, soprattutto dei più giovani, di vedere il film d’esordio di Lina Wertmüller del 1963 “I basilischi”, il primo capitolo della trilogia del dollaro – caposaldo del western all’italiana – “Per un pugno di dollari” (1965) diretto da Sergio Leone, “La battaglia di Algeri” (1966) diretto da Gillo Pontecorvo, il film cult di Mario Bava “Diabolik” del 1968, “L’uccello dalle piume di cristallo” (1970), esordio dietro la Macchina da Presa di Dario Argento, “Sacco e Vanzetti” di Giuliano Montaldo del 1971, “La luna” di Bernardo Bertolucci del 1979, “Un sacco bello”, prima regia di Carlo Verdone del 1980, “C’era una volta in America”, ultimo memorabile film
dello stesso Leone del 1984, “Mission” di Roland Joffé del 1986, “The Untouchables – Gli Intoccabili” di Brian De Palma del 1988, “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore, Premio Oscar per il Miglior Film Straniero del 1990, “Légami!” (Àtame, 1989) di Pedro Almodovar, “Dimenticare Palermo” di Francesco Rosi (1990), “Wolf – La belva è fuori” di Mike Nichols del 1994, “Sostiene Pereira” di Roberto Faenza del 1995. Sarà inoltre proiettato il documentario monografico di montaggio firmato da Pintaldi, intitolato “Omaggio a Ennio Morricone – Il fascino discreto di un genio”.
Per collaborare al “R F F”, Pintaldi ha incluso nello staff permanente, quale consulente artistico e per l’organizzazione generale dell’evento, il giornalista e storico di cinema Gianluca Nardulli.
Pintaldi conclude:“Sono orgoglioso di celebrare in questo che è il 20° anno del Festival Ennio Morricone: significa tagliare assieme a questo leggendario personaggio un traguardo importante per la storia del “R F F”, la cui avventura è iniziata con Roberto Rossellini, e, poi, è proseguita con omaggi a registi-autori quali Marco Ferreri, Mario Monicelli, Ettore Scola, Carlo Lizzani, Francesco Rosi, Lina Wertmüller, Pupi Avati.
Nel caso degli attori, ho celebrato Alberto Sordi, Marcello Mastroianni e Giancarlo Giannini. Il premio conferito a Morricone è stato assegnato nelle più recenti edizioni ad altri grandi protagonisti del nostro cinema: Franco Zeffirelli, Stefania Sandrelli, Christian De Sica e, l’anno scorso, a Dario Argento”.