Home Cinema In dvd l’Apocalisse di “The remaining – Il giorno è giunto”

In dvd l’Apocalisse di “The remaining – Il giorno è giunto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30

The remaining

L’idea di un lungometraggio horror d’ambientazione matrimoniale girato ricorrendo alla abusatissima tecnica del POV non è certo nuova, se pensiamo che già ci aveva pensato Paco Plaza, nel 2012, con il suo “[Rec]³ – La genesi”.
Tra l’altro, proprio come nel caso del terzo capitolo riguardante l’infezione zombesca iberica, “The remaining – Il giorno è giunto”, di due anni dopo, sfrutta lo stratagemma suscita-realismo della camera impazzita soltanto per una parte della oltre ora e venti di visione.
Infatti, essa è presente soprattutto nel corso della festa nuziale dove, tra gli altri, troviamo il Johnny Pacar di “Zombie apocalypse”, la Alexa Vega della saga “Spy kids” e lo Shaun Sipos di “Final destination 2” e “Non aprite quella porta 3D”; prima che una serie di tragici eventi arrivi ad interrompere la ridente atmosfera.
Tragici eventi che, tra aerei che precipitano e grossi chicchi di grandine in arrivo dal cielo, spingono i sopravvissuti a trovare una via di salvezza dinanzi a quella che sembra essere la fine del mondo; man mano che i cadaveri aumentano e che si scopre che tutto è stato preannunciato dalle profezie bibliche dell’Apocalisse.
Perché, con i protagonisti destinati a rifugiarsi all’interno di una chiesa e la frase di lancio “A volte il fato può essere più crudele della morte”, è un horror soprannaturale riguardante la fede quello diretto da Casey La Scala, produttore esecutivo di “Donnie Darko”, nonché finanziatore di “Amityville: The awakening”.
Horror soprannaturale volto a tirare in ballo discorsi riguardanti la sindrome della morte istantanea e che, se da un lato non può fare a meno di richiamare alla memoria il kinghiano “The mist” di Frank Darabont a causa della situazione d’assedio raccontata (abbiamo anche una sorta di tentacolo che spunta dalle nuvole per infilzare una vittima), dall’altro presenta gli evidenti connotati di una variante “seria” dell’ironico “Facciamola finita” di Seth Rogen ed Evan Goldberg.
Mentre l’immancabile registrazione di un videomessaggio e la poco confortante immagine della Bibbia ridotta in cenere accompagnano verso l’epilogo di un adrenalinico inedito cinematografico che è Sony pictures Home Entertainment a rendere disponibile su supporto dvd.
Con una scena eliminata e un making of di diciannove minuti nella sezione riservata ai contenuti speciali.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Francesco Lomuscio