Home Senza categoria Addio a Gigi Rizzi, il playboy che conquistò la Bardot

Addio a Gigi Rizzi, il playboy che conquistò la Bardot

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:31

o-GIGI-RIZZI-facebook

Alla fine degli anni ’60 conquistò Brigitte Bardot e le più belle dell’ epoca. Fu playboy e simbolo della dolce vita italiana. È morto a Saint Tropez Gigi Rizzi. Aveva 69 anni e se ne è andato per un malore mentre si trovava proprio a Saint Tropez, dove era diventato a suo modo un personaggio e forse una leggenda del costume. Terzogenito di quattro fratelli, la sua famiglia era proprietaria di un’industria di laterizi a Piacenza, dove era nato. Frequentò la Costa Azzurra e il bel mondo di Cannes e Saint Tropez, dove insieme a un gruppo di amici Beppe Piroddi, Franco Rapetti (detto «Il Principe»), Rodolfo Parisi e Gianfranco Piacentini divenne famoso tra les italiens della Côte d’Azur.

LA VITA – Poi la carriera da imprenditore, con il Number One, aperto prima a Milano e nel 1969 anche a Roma. Un locale di grande successo che nel 1972 verrà chiuso in seguito al famoso «scandalo» che prese il nome proprio dal locale, quando fu trovata cocaina nei bagni. Poi una breve carriera di attore e alla metà degli anni Settanta Gigi Rizzi abbandona la vita mondana europea e si trasferisce in Argentina, dove acquista un terreno e un cospicuo numero di capi di bestiame, avviando un’azienda agricola.

LA LETTERA A BRIGITTE – Nel 2004 è tornato Italia e in occasione del settantesimo compleanno di Brigitte Bardot, ha scritto al suo grande amore degli anni Sessanta una lettera, pubblicata sul Corriere della sera, che ancora fa trasparire passione e tenerezza (leggi il testo) oltre alla nostalgia per quella stagione. Dopo il rientro in Italia, rare le apparizioni pubbliche di Gigi Rizzi (ha partecipato allo show televisivo la Fattoria). Viveva a Sori, in provincia di Genova.

FONTE: (corriere.it)