Home Cinema In sala: il fantasioso Oz, “Il lato positivo” da Oscar e il...

In sala: il fantasioso Oz, “Il lato positivo” da Oscar e il ciclone “Spring Breakers”!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:07
CONDIVIDI
Il grande e potente Oz
Spring Breakers
Jennifer Lawrence (Il lato positivo)

Sono 7 i film in uscita per questo wekeend, di cui solo due italiani che difficilmente potranno contrastare l’ondata americana. “Il lato positivo” si presenta nelle sale nostrane dopo il successo ottenuto già al box office americano e dopo aver fatto incetta di Nomination di cui una ha fruttato l’Oscar per la bella e meritevole Jennifer Lawrence. La commedia, con punte drammatiche, diretta da David. O. Russell, racconta un incontro tra due vicini di casa Pat e Tiffany che soffrono di disturbi psichiatrici, ma grazie all’amore che nasce tra loro iniziano a vedere la vita da una prospettiva diversa, guardando il lato positivo delle cose. Un cast che ha fatto il pieno di Nomination all’Academy (oltre alla citata Lawrence) con Bradley Cooper, Robert De Niro e Jacki Weaver. Finalmente è terminata l’attesa per poter ammirare la nuova opera di Sam Raimi, “Il grande e potente Oz”. La pellicola è un prequel de “Il Mago di Oz” di Victor Fleming che portò per la prima volta sul grande schermo il personaggio creato dallo scrittore L. Frank Baum. Il protagonista è Diggs (James Franco), un mago di successo dall’etica non lineare alle prese con  tre bellissime streghe Theodora Evanora e Glinda, interpretate rispettivamente dalle bellissime Mila Kunis, Rachel Weisz e Michelle Williams, che lo inducono a trasformarsi in in uomo migliore e altruista. Un viaggio indimenticabile all’insegna della magia e dell’illusione, in ambienti colorati in cui si muovo personaggi fantastici. Dopo la grande accoglienza in p.zza cavour a Roma potremo gustarci nelle sale le quattro belle e terribili ragzze di “Spring Breakers”, Selena Gomez, Vanessa Hughens, Ashley Benson e Rachel Korine. La divertente commedia di Harmony Korine racconta la storia di quattro studentesse che per permettersi le vacanze primaverili decidono di fare una rapina in un supermercato, ma non tutto va come avevano previsto, perchè vengono arrestate. Ma a salvare è un rapper criminale (James Franco) che le prenderà sotto la sua protezione e gli farà vivere una vacanza da sballo tra sesso, alcol, droga e uso delle armi. “Just Like Woman” (Rachid Bouchareb) è un opera che racconta con una certa ironia il dramma di due donne deluse che cercano di cambiare la loro vita, protagoniste Siena Miller e Golshifteh Farahani. Dalla Francia arriva la commedia culinaria “La cuoca del Presidente” (Christian Vincent), dove una donna nominata chef personale del Presidente francese dovrà vincere le invidie dei suoi colleghi dell’Eliseo e un certo ostruzionismo che proviene dalle stanze del potere. L’Italia si difende con la commedia di Giorgia Farina, “Amiche da morire” che ha come protagoniste tre attrici di indubbio valore, Claudia Gerini, Cristiana Capotondi e Sabrina Impacciatore. Sono tre donne diversissime tra loro, una prostituta, una benestante e un’eterna zitella che ha la fama di portare sfortuna. Sono unite da un terribile segreto e dovranno coalizzarsi per scongiurare il peggio, tallonate da un sospettoso commissario di polizia che si metterà sulle loro tracce, interpretato da Vinicio Marchioni. L’altra commedia nostrana a sbarcare nelle sale, “Ci vuole un gran fisico” (Sophie Chiarello), racconta la storia di Eva (interpretata da una bravissima Angela Finocchiaro), una cinquantenne desiderosa di una seconda giovinezza, trascurata nel fisico, impegnata nella solita routine quotidiana, che troverà una svolta di vita dopo l’incontro con un personaggio stravagante. Un film al femminile, divertente, pieno di gag e situazioni tragicomiche, che nasconde però una sceneggiatura  ricca di contenuti, dove vengono messi in luce alcuni aspetti della donna, alle prese con problemi di ogni tipo, ma che possiede una grande forza per andare avanti.

Diego Pedullà