Home Senza categoria INTERVISTA ESCLUSIVA a Domiziano Cristopharo, l’uomo che ha rivoluzionato l’horror

INTERVISTA ESCLUSIVA a Domiziano Cristopharo, l’uomo che ha rivoluzionato l’horror

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:12

Ciao Domiziano, prima cosa che ci racconti?
Carissimo… ti racconto che sto facendo molte belle cose!
Sto in questi giorni girando il mio episodio per il film a episodi POE 2 – PROJECT OF EVIL.
Come intuisci dal titolo, è la seconda parte di qualcosa… quel qualcosa si chiama POE – Poetry Of Eerie ed’è un film ideato da me e Giovanni Pianigiani, portato avanti con il supporto della Digital Room e del mitico Angelo Campus. Una estate, in un festival alcuni registi ricevettero da noi la bizzarra sfida di realizzare ognuno un episodio ispirato a Edgar Allan Poe… senza mezzi e con pochi giorni a disposizione.
Ne è nato un film poetico e cupo, che non risente affatto della totale assenza di mezzi. Credo che qui molto registi e produttori dovrebbero imparare che non serve spender milioni di euro per fare un film.
POE è stato fortemente voluto dalla prestigioso FANTASTIQUE SEMAINE DU CINEMA a Nizza, che ha voluto presentare il film sulla carta, senza averlo nemmeno visto, accettando la sfida con noi. Qui inutile dirlo lo mandi ai festival nemmeno lo guardano.
Il 2 sarà un film molto più horror, avremo meno episodi e molto piu minutaggio ognuno. Tra i registi coinvolti nei 2 progetti anche Edo Tagliavini, i fratelli Capasso, Giuliano Giacomelli, Alessandro Giordani, qualche nome internazionale come Remy Ginestet, Nathan Nicholovitch, Yumiko Itou e sottolineerei Paolo Gaudio che ci ha “regalato” un piccolo gioiello in stop motion realizzato in tempi RECORD.

Che stai facendo in questo periodo? Quali sono i tuoi programmi e le tue prossime uscite?
Allora le novità son molte… poichè sono uno che ha lavorato tanto in questi 5 anni, e purtroppo ho dovuto abbandonare l’idea dell’Italia per far vedere luce ai miei film.
Quindi dopo tanti tentativi vani, risposte mai giunte, promesse mai mantenute (che è tipico dell’Italia in ogni settore) mi sono rivolto all’estero dove i miei pluripremiati film vedranno luce a breve! E un pò tutti assieme. Il primo HOUSE OF FLESH MANNEQUINS è già uscito; il 25 marzo tocca a THE MUSEUM OF WONDERS e a giugno sarà la volta di POE Poetry Of Eerie… tutti per distribuzione ELITE (la stessa casa che ha distribuito cult come re-animator, notte dei morti viventi e I spit on your grave).
E’ triste per me pensare che da regista underground italiano, riesca a coinvolgere cast d’eccezione (Ingrassia, Cucinotta, Omaggio, Venantini, Lombardo Radice, Venditti, Canonici) vincere premi importantissimi, ed essere letteralmente snobbato o ignorato dalle distribuzioni nostrane, quando all’estero mandi una mail e nel giro di poche ore non solo hai risposta, ma nel giro di un giorno arriva pure il contratto (vedi POE).
Ora sto terminando la post di HYDE’S SECRET NIGHTMARE un porno horror con Roberta Gemma… anche qui ho ricevuto già diverse proposte distributive grazie ai 2 trailer che han riscosso molti consensi online (quasi 16mila visite in un mese!) e sto aspettando di finirlo per metterlo in uscita! Non credo sarà sempre ELITE, perchè loro han una politica comunque “correct” e qui invece sono andato fuori da tutto… forse troppo.

Il cinema horror in Italia sta subendo una preoccupante involuzione, che ne pensi
Che questa involuzione distributiva perpetuata, creata. voluta dai DISTRIBUTORI che sono il principale vero danno, dura da 20 anni. Se non di più. Il cinema Italiano di GENERE non è morto… esiste tant’è che tanti autori oltre me vengono distribuiti all’estero e con successo (basti pensare a Zuccon).

C’è un modo per salvarsi?
Uh, come no… basta PAGARE. Se hai soldi o raccomandazioni vedi la tua porcheria di film finire ovunque… e pure con critiche positivissime sebbene il film non incassa un cent e sui blog leggi solo pareri sfavorevoli del pubblico.

Perchè tanti nasi storti di fronte a questo tipo di cinema? La gente non sa più apprezzare neanche il passato del nostro cinema?
Il pubblico c’è e apprezza… ma come dare torto se non ha scelta? Voglio dire siamo onesti… il 70% della programmazione nei cinema è FANTASTICA e HORROR… le sale vendono invase continuamente da film su esorcismi, fantasmi, zombie, fenomeni paranormali, vampiri etc…
Roba fatta anche con pochissimi mezzi e che riscuote un gran successo… vedi BURIED, BLAIR WITCH PROJECT, REC… e noi con cosa rispondiamo??? Non mi va di fare nomi, ma cosa mandiamo noi al cinema in risposta al “NUOVO HORROR” SI COMMENTA DA SE… CI CREDO SE IL PUBBLICO ORAMAI è DIFFIDENTE.

Nell’ultimo periodo c’è un film che ti ha sorpreso particolarmente? Ti va di parlarcene?
Guarda io sono stato regista 5 volte in vita mia… ma sono stato spettatore centinaia. E da spettatore purtroppo subisco lo stesso effetto del pubblico… sfiducia e spesso irritazione. Mi vado a cercare film in dvd, roba introvabile o di importazione.
Ho sentito parlar molto bene del film di Cosimo D’alemà e da quel poco che ho visto sembra davvero bello… invece in dvd ho scoperto un filmino di Julian Grant che si chiama THE DEFILED. Film poverissimo fatto con 3 dollari (per dire) ma suggestivissimo. Un pò confuso registicamente in alcuni punti… ma per i nostalgici del cinema vecchia maniera lo consiglio!

Matteo Fantozzi