Home Senza categoria Motori al cinema: la macchina di Alexander De Large

Motori al cinema: la macchina di Alexander De Large

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:33
CONDIVIDI

MOTORI AL CINEMA ARANCIA MECCANICA –
‘Arancia Meccanica’ è sicuramente un film che ha scosso generazioni e generazioni di spettatori. La sua ferocia e la sua violenza-mostrata hanno portato spesso a un’interpretazione sbagliata e fuori dalle giuste coordinate. Il film di Stanley Kubrick è infatti una vera e propria lotta contro la violenza e non un modo per esaltarla. Poveri quelli che non l’hanno capito e che ora, 40 anni dopo, continuano a fare polemica su questo film.

Durante l’amplesso cinematografico si vede sfrecciare la macchina di Alexander De Largeche merita una citazione, anche perchè poi ancheFellini a sua volta la citò nel frammento ‘Toby Dammit’, appartenente a ‘Tre passi nel delirio’. L’accezione futuristica della sequenza porta a un’esaltazione della supermacchina che sfreccia senza dare l’impressione di cosa c’è dietro.

La vettura è una M-505 Probe 16, auto che probabilmente ai giorni d’oggi è impossibile vedere per strada. Costruita nel 1964 nella pellicola prende il nome di Durango. E’ una vettura sportiva di grande fama negli anni ’70 e bella da impazzire. Il suo profilo ricorda quello di molte auto di lusso comeLamborghini o Maserati. Una vettura che andrebbe riscoperta e analizzata di più, anche perchè oggi come oggi pochi sanno anche solo della sua esistenza.

Andando a ripescare però, per l’ennesima volta, ‘Arancia Meccanica’ si potrà notare questa bellissima M-505 Probe 16.

Fonte: TuttoMotoriWeb